Cinque bambini muoiono in un rogo: età compresa fra gli 8 mesi ed i 7 anni

0
48
Incendio asilo
(foto dal web)

Una vera tragedia quella accaduta lo scorso 11 agosto in un asilo di Erie in Pennsylvania, dove un incendio ha ucciso 5 bambini di età compresa fra gli 8 mesi ed i 7 anni.

Sconcertante quanto accaduto ad Erie, centro nello stato della Pennsylvania: un incendio divampato all’interno di un asilo notturno ha ucciso cinque bambini di età compresa fra gli 8 mesi ed i 7 anni. A rimanere feriti due adulti, tra cui la titolare della struttura.

Tragedia in un asilo: morti 5 bambini e gravemente ferita una donna a seguito di un incendio

Non si conoscono le cause che hanno dato origine al rogo; le autorità hanno reso noto solo il numero delle vittime. Una vera e propria tragedia quella consumatasi ad Erie, nello stato della Pennsylvania (USA). L’incendio è avvenuto lo scorso 11 agosto intorno all’1:15 di notte ora locale: a prendere fuoco una struttura adibita ad asilo nido notturno sita presso il 248 West 11th Street. Nel tragico incidente hanno perso la vita 5 bambini di età compresa fra gli 8 mesi ed i 7 anni e due persone sono rimaste ferite, tra cui una donna, titolare dell’asilo. Le sue condizioni, riporta Il Giornale, sarebbero gravissime: trasportata immediatamente presso l’ospedale di Pittsburgh risulta ricoverata in prognosi riservata. Come riportato dalla stampa locale, ad assistere impotenti alla tragedia numerosi testimoni, distanti solo un isolato dallo stabile andato a fuoco, i quali avrebbero riferito di aver visto che all’interno dell’asilo vi erano 7 persone intrappolate: versione questa, riporta Il Giornale, confermata anche dal capo dei Vigili del Fuoco di Erie, Guy Santone. I testimoni avrebbero riferito altresì di aver sentito le urla di alcuni ragazzi che si erano arrampicati sul tetto di una veranda sita al secondo piano dell’edificio: sarebbero stati proprio loro a raccontare che all’interno dell’asilo erano rimasti intrappolati altri bambini. Un uomo, riporta Il Giornale, prima ancora dell’arrivo dei soccorsi, avrebbe provato a fare ingresso nella struttura, ma sarebbe stato costretto a fermarsi una volta arrivato al primo piano a causa del denso fumo. Al momento le informazioni circa il rogo sono pochissime, non si ha ancora la certezze delle cause né se il numero delle vittime è destinato ad aumentare.

Leggi anche —> Dramma ad una festa, giovane finisce in coma: è giallo