MotoGP Austria
Getty Images

MotoGP Austria, FP3: tempi e classifica finale

Brilla il sole sul cielo del Red Bull Ring in occasione della terza sessione di prove libere, sarà quindi il turno fondamentale per stabilire i primi dieci che avranno accesso diretto alla Q2. Valentino Rossi e Alex Rins nella giornata di ieri hanno mancato la top-10 per un soffio e quindi occhi puntati sui due big.

All’interno del paddock continua a tenere banco il futuro di Jorge Lorenzo, ritenuto sempre più vicino alla Ducati. Secondo indiscrezioni ci sarebbero dei malumori tra Gigi Dall’Igna e Andrea Dovizioso che, dopo un buon inizio di stagione, è rimasto indietro di 63 punti da Marc Marquez.

Il Direttore Generale ha sempre avuto un debole per ‘Giorgio’ ed ha spinto più di ogni altro per averlo in sella alla Desmosedici GP nel 2017. Non ci sono dubbi sull’incontro a Brno tra Dall’Igna e Albert Valera per proporgli di ritornare in Ducati già dal prossimo anno, con una stagione di transizione in Pramac, prima dell’ascesa nel team ufficiale per il 2021. Honda però non ha nessuna intenzione di lasciare libero il maiorchino per alimentare le forze del suo diretto avversario.

In secondo luogo, in casa Ducati sono in tanti a non vedere di buon occhio il ritorno di Jorge Lorenzo, dopo aver sborsato 25 milioni in due anni. Inoltre ancora non si conoscono le condizioni di salute dopo l’incidente di Assen. Nel frattempo di maggiore chiarezza il manager di Jack Miller, Aki Ajo, afferma di aver trovato già una possibile via di uscita per il 2020, qualora l’australiano non dovesse proseguire con Ducati.

Chiude ancora al comando Marc Marquez davanti a Vinales e Dovizioso. Nella top-10 anche Rossi e le Ducati ufficiali.