La Ferrari ha già un’arma pronta per il Belgio

Ferrari (©Getty Images)

F1| La Ferrari ha già un’arma pronta per il Belgio

Se si guarda ai test invernali del Montmelo avrebbe dovuto fare mari e monti ed invece la Ferrari ha decisamente deluso nella prima parte di stagione. Incapace di reggere il passo della Mercedes, di cogliere le occasioni quando si sono presentate e di tenere a distanza la Red Bull, se vorrà salvare la faccia la Rossa dovrà rimboccarsi le maniche e, sin dal primo round in programma tra fine agosto e inizio settembre in Belgio, ribaltare una situazione che la vede ancora a zero vittorie nel 2019.

Consapevole di questa esigenza la scuderia di Maranello sarebbe già in dirittura di arrivo per quanto concerne la lavorazione della terza evoluzione della sua PU. Per il momento le informazioni emerse dal banco prova sono state positive, motivo per cui è quasi certo che il nuovo motore farà il suo debutto nel prossimo GP a Spa.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Come detto in un procedente articolo il Cavallino ha effettuato un un filming day con Charles Leclerc sul tracciato di Monza, testando alcune nuove soluzioni aerodinamiche che dovrebbero garantirle un passo più sostenuto e in grado se non altro di contrastare il portentoso recupero degli energetici.

Inoltre il gruppo tecnico coordinato da Corrado Iotti e da Enrico Gualtieri, starebbe rivedendo alcuni processi per evitare il ripresentarsi di defaillance come quella che ha rovinato al team la sessione di qualifica di Hockenheim.

—> Leggi anche: La Ferrari ha trovato la soluzione per vincere a Monza

Secondo quanto riportato dalle indiscrezioni fatte circolare da Motorsport.com, il nuovo propulsore rosse garantirà un vero e proprio salto in avanti alla SF90 anche per merito di una benzina speciale elaborata dalla Shell. In sintesi dall’appuntamento belga il #5 e il #16 dovrebbero poter usufruire di 20 cv in più.

Chiara Rainis