MotoGP, Morbidelli: “Una cosa da migliorare rispetto alle altre Yamaha”

0
142
Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (Getty Images)

Franco Morbidelli non è riuscito a restare in top 10 dopo la prima giornata di prove libere MotoGP in Austria. Il pilota del team Petronas Yamaha ha chiuso col quattordicesimo tempo assoluto e dovrà migliorare in FP3.

Il suo compagno Fabio Quartararo è riuscito a chiudere in quarta posizione, dunque il margine per fare bene sembra esserci. Si sapeva che la M1 a Spielberg avrebbe potuto soffrire in accelerazione e velocità massima, dunque in ottica gara sarà tutto complicato. Ma sul giro secco è importante almeno essere nei primi dieci per partire nelle file migliori. Nel terzo turno di prove libere il Morbido, così come Valentino Rossi (undicesimo oggi), cercherà di guadagnarsi l’accesso diretto alla Q2 delle Qualifiche.

MotoGP, prove libere Austria: le parole di Morbidelli

Morbidelli ha così parlato al termine della giornata odierna di prove libere: «Il mio ritmo oggi è stato buono e ne sono contento. Dobbiamo migliorare le nostre prestazioni sul giro e abbiamo già imparato alcune cose che dovrebbero aiutarci a essere un po’ più veloci e consistenti. È importante iniziare il weekend avanti su questa pista perché può essere difficile da superare, quindi sarà fondamentale domani. Rispetto agli altri piloti Yamaha ho bisogno di migliorare un po’ in accelerazione».

Il campione del mondo Moto2 2017 mette in evidenza l’importante di partire davanti in gara, considerando che superare per i piloti Yamaha sarà complicato. Da segnalare che le M1 di Morbidelli e Quartararo sono risultate le moto più lente oggi in velocità massima: hanno raggiunto i 301,6 Km/h. Vinales ha fatto 303,3 come l’Aprilia di Andrea Iannone. Rossi è riuscito ad arrivare a 305, come la Suzuki di Rins e la KTM di Johann Zarco (quella di Pol Espargarò si è spinta a 309,4). Il più veloce è stato Andrea Dovizioso su Ducati con 310,3 Km/h.