La speranza di Bottas: “La mia carriera in F1 non è finita”

0
164
Valtteri Bottas (Getty Images)

F1 | La speranza di Bottas: “La mia carriera in F1 non è finita”

Il deludente ottavo posto raccolto in Ungheria da Valtteri Bottas complice il parapiglia nelle fasi iniziali del GP, potrebbe aver sancito la fine della sua permanenza in Mercedes a favore del cocco di Toto Wolff Esteban Ocon. Da parte sua, però, il driver di Nastola, ha ammesso di crederci ancora, se non altro nella futura possibilità di restare nel Circus.

La situazione non è cambiata per me, quindi tutto è aperto. Sto soltanto aspettando informazioni“, ha confidato all’Iltasanomat. “Ho la sensazione che tutto andrà per il meglio in un modo o nell’altro. Per il resto non c’è molto che io possa aggiungere non sapendo cosa sta accadendo”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Pur non avendo ottenuto finora quanto una vettura potente come la W10 dovrebbe consentire, il 29enne si è comunque dichiarato soddisfatto della sua stagione fino a Budapest. “Ho avuto un po’ di sfortuna“, ha commentato. “Ad esempio a Silverstone, dove avrei potuto lottare per la vittoria. Purtroppo Hockenheim e l’Hungaroring hanno rovinato la media del mio campionato, ma è quel che è. Bisogna andare avanti“.

Il boss pronto ad aiutare Bottas

Alla luce del possibile appiedamento, come detto, per promuovere il francese ex Manor e Force India, il direttore generale del team di Stoccarda Wolff si sarebbe proclamato disponibile a dare una mano al finnico a trovare una soluzione.

Siamo responsabili delle carriere sia dei nostri piloti junior, sia di quelli ufficiali, dunque non è nostra intenzione complicar loro la vita. Qualunque cosa decideremo faremo di tutto per trovargli una sistemazione altrove. Che si tratti di Esteban che punta a fare progressi, o Valtteri che merita di fare un atterraggio dolce da qualsiasi altra parte“, ha puntualizzato il dirigente.

Chiara Rainis