Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1| Rosberg: “Verstappen meglio di Hamilton”. E Lewis risponde

Sebbene quella in pista sia ormai soltanto un lontano ricordo, la rivalità personale tra Hamilton e Rosberg non si è mai sopita. Ed infatti il tedesco non ha perso occasione per punzecchiare l’ex compagno di squadra in Mercedes definendolo meno valido di Verstappen, vera star delle ultime gare prima della pausa estiva.

Max ha superato Lewis“, ha sentenziato nel suo blog personale il campione del mondo F1 del 2016. “La miglior età per un pilota è 30, 31, 32, poi le abilità diminuiscono. E’ altresì vero che l’esperienza conta tanto in questo sport e può mettere una pezza al decadimento delle capacità di un pilota“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Infastidito dal commento del figlio d’arte, ma ovviamente ben lontano dal volerlo dimostrare Ham non ha tuttavia tardato a controbattere.

Non ha nulla a che fare con quello che faccio“, ha attaccato. “Quindi non mi interessa. Ognuno ha la propria opinione, in ogni caso ciò che conta sono i risultati e quelli parlano da soli“.

Ho 34 anni e mi sento al top. Spero che le persone possano vedere che non ho perso la velocità. Le qualifiche non vanno sempre alla grande. Le corse lo stesso, per cui penso che l’unica cosa da fare sia guardare avanti. Non c’è nulla che si possa fare per il passato. Tutto ciò che puoi fare è plasmare il futuro“, ha proseguito piccato prima della stoccata finale.

Non so perché alcune persone abbiano deciso di smettere, quando lo hanno fatto“, ha sostenuto il 5 volte iridato. “Io posso dirvi che amo guidare. Un giorno dovrò smettere, ma al momento sto in modo fantastico dal punto di vista fisico e mentale,di conseguenza non voglio ritirarmi. C’è ancora molto altro da fare, molto altro da vincere“, ha ribadito il concetto.

Chiara Rainis