Mercato piloti F1: chi correrà in Ferrari, Mercedes e Red Bull nel 2021?

La nostra ipotesi sulle coppie di piloti di Ferrari, Mercedes e Red Bull nella F1 2020 (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)
La nostra ipotesi sulle coppie di piloti di Ferrari, Mercedes e Red Bull nella F1 2020 (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)

F1 | Mercato piloti F1: chi correrà in Ferrari, Mercedes e Red Bull nel 2021?

Il panorama del mercato piloti della Formula 1 per la prossima stagione sembra più o meno statico: tutti i top team e i principali piloti sono infatti legati da contratti ancora validi per i prossimi dodici mesi. Diversa, però, appare la situazione in chiave 2021. In quel campionato, infatti, è destinato a cambiare tutto: non solo il regolamento tecnico che verrà rivoluzionato, ma anche il volto della stessa griglia di partenza.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Lo scacchiere dei sedili più importanti è un mosaico che sta lentamente prendendo forma, e anche se al primo Gran Premio di quel campionato mancano ben diciannove mesi, sotto traccia le grandi manovre sono già in corso. Noi di TuttoMotoriWeb.com abbiamo provato a disegnare un possibile scenario di come potrebbero essere le coppie di piloti delle tre principali scuderie nel 2021, tentando di districarci fra trattative segrete effettivamente in atto e voci di fantamercato che si inseguono in queste settimane di ferie estive.

Ferrari

La situazione della Rossa sembra quella, almeno al momento, più semplice da definire. Il suo futuro a lungo termine è legato a Charles Leclerc, il suo baby fenomeno destinato a diventare capitano del futuro. Proprio in queste settimane, infatti, sono in corso le trattative per blindare il giovane monegasco, rinnovando il suo contratto a fronte di un meritato aumento di stipendio. Se la Ferrari è convintissima di Leclerc, però, non altrettanto si può dire del suo compagno di squadra Sebastian Vettel.

Le sue prestazioni altalenanti e i continui errori di guida hanno compromesso la fiducia dei vertici del Cavallino rampante nel campione tedesco, che era stato chiamato a Maranello proprio per riportare la Scuderia al titolo mondiale, nel solco del suo indimenticabile connazionale Michael Schumacher. Sia il team che il pilota hanno messo in chiaro che il loro matrimonio non si concluderà anticipatamente, ma alla fine della prossima stagione il contratto arriverà comunque a scadenza naturale, e a quel punto le possibilità di rinnovo per il quattro volte iridato sembrano ridotte al lumicino.

Per affiancare Charles, la Ferrari potrebbe invece puntare su un pilota sì di esperienza, ma meno ingombrante di Vettel, che possa accontentarsi di un ruolo da scudiero di lusso e non ostacolare le velleità di successo del suo vicino di box. Il candidato che sembra rispondere meglio a questo identikit è Daniel Ricciardo, del resto già più volte accostato alla Rossa in passato e aiutato in tal senso dalle sue discendenze italiane.

Mercedes

Alla Freccia d’argento tira invece un’aria di maggiore cambiamento. Il matrimonio tra Lewis Hamilton e la Casa di Stoccarda è stato trionfale: anche troppo, visto che ora questa accoppiata rischia un fatale appagamento ed è in cerca di nuovi stimoli. Oltretutto, l’anglo-caraibico nel 2021 avrà già 36 anni e non può essere più lui il nome in grado di garantire il futuro a lungo termine della squadra.

Serve un sostituto più giovane, ma altrettanto talentuoso, e il team principal Toto Wolff lo ha già identificato da tempo: Max Verstappen. Il giovane olandese piace tanto ai piani alti di Brackley e, dal canto suo, non vede l’ora di avere per le mani una monoposto realmente vincente per dare l’assalto a quel titolo mondiale di cui, prestazioni alla mano, sembra già all’altezza. Per il 2021 il suo approdo alla Stella a tre punte pare ormai una formalità.

Sul sedile della seconda guida, invece, l’avvicendamento potrebbe arrivare già nella prossima stagione: le quotazioni del collaudatore Esteban Ocon continuano a salire di pari passo con il calo dell’attuale titolare Valtteri Bottas, che dunque rischia seriamente di perdere il posto a vantaggio del francese a fine anno.

Red Bull

L’avvenire dei Bibitari è quello più incerto in assoluto, tanto che per immaginarlo bisogna fare ricorso a qualche ipotesi un po’ più fantasiosa. Nelle ultime settimane sono spuntate le voci di un possibile scambio tra Max Verstappen e Lewis Hamilton: dunque, abbiamo previsto che il posto dell’olandese nel caso di un suo passaggio alla Mercedes venga preso proprio dal campione del mondo in carica. Lewis, del resto, ha fame di nuovi stimoli e dove potrebbe trovarli, se non in una squadra che vuole tornare al suo passato vincente e ha dalla sua parte il genio dei progettisti Adrian Newey e un motore in crescita esponenziale come l’Honda?

E al suo fianco? Di certo è difficile pensare che resista l’attuale deludente secondo pilota Pierre Gasly, sul quale ormai quotidianamente pendono le voci di un imminente appiedamento. E allora ci siamo rifatti ad un’altra indiscrezione che continua a circolare in modo insistente: pare che, per prendere il posto del francese, si sia fatto avanti un campione attualmente senza sedile in Formula 1. Un certo Fernando Alonso

Fabrizio Corgnati