Ferrari (©Getty Images)

F1 | La Ferrari ha trovato la soluzione per vincere a Monza

Già al lavoro sul circuito brianzolo per un classico filming day, la Rossa avrebbe trovato un modo per portarsi a casa il primo successo stagionale dopo una prima parte di campionato alquanto deludente. Sebbene la giornata per fini promozionali che ha visto al volante della SF90 Charles Leclerc sia stata limitata a soli 100 km come da dettami della FIA, a Maranello sarebbero rimasti particolarmente contenti per il feedback avuto dai run effettuati dal monegasco.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il 21enne avrebbe guidato una monoposto con gomme Pirelli demo già aggiornata del pacchetto a basso carico aerodinamico che verrà utilizzato a Monza, ma senza motore Evo3. Ciò significa che quando sarà il momento di scendere in pista a settembre il Cavallino non solo avrà delle indicazioni su come muoversi, ma potrà presentarsi dotata di tutte le parti che ha trovato più congeniali per il Tempio della Velocità.

L’obiettivo della Ferrari sarà dunque riuscire a spezzare nel round italiano un digiuno dalla vittoria cominciato con il GP del Texas del 2018 quando ad arrivare in testa al gruppo era stato Kimi Raikkonen. Per quanto concerne Sebastian Vettel, tutt’ora pilota di riferimento del team, la lontananza dal primo posto va ancora più indietro nel tempo, ovvero allo scorso appuntamento del Belgio. Ultimo sprazzo di competitività per il tedesco, prima di piombare in un anonimato fatto di errori e attimi di nervosismo.

Dopo 12 corse in archivio, la Scuderia occupa la seconda posizione costruttori con 288 punti contro i 438 della Mercedes. Un gap già particolarmente importante, ma soprattutto preoccupante considerato il recupero portentoso della Red Bull, ad oggi vera rivale delle Frecce d’Argento, o almeno unica finora ad aver interrotto il loro dominio senza sosta cominciato dall’Australia lo scorso marzo.

Chiara Rainis