Febbre dengue, zanzara punge hostess e la infetta: la giovane muore in 3 giorni – FOTO

0
239
febbre dengue
Hostess uccisa dalla febbre dengue, il virus trasmesso da una zanzara – FOTO: Facebook

Una giovane viene punta da una zanzara, e per lei è la fine: l’insetto le ha infatti trasmesso il virus della febbre dengue.

La puntura di una zanzara è costata la vita ad una giovane hostess, uccisa dal virus della febbre dengue. È stato infatti l’insetto a trasmetterle l’infezione, che ha portato la povera Apitchaya Jareondee, di appena 25 anni, a morire nel giro di 3 giorni, tra mal di testa e dolori muscolari cronici molto forti. La giovane aveva anche la febbre ma in un primo momento si era pensato ad un malanno di stagione, cosa che può succedere a chi viaggia in giro per il mondo come nel caso di Apitchaya. Purtroppo però ci si è resi conto in un secondo momento che il virus della febbre dengue aveva attecchito nel suo organismo, portandola ad avere una infezione con una conseguente, grave emorragia interna. Da qui è sorta anche una condizione di insufficienza organica che ha causato la morte della hostess. La giovane lavorava per la Thai Lion Air, ed a fine luglio aveva accusato i sintomi sopra descritti.

LEGGI ANCHE –> Colesterolo alto, i disturbi a braccia e gambe ne sono una spia: i sintomi

Febbre dengue, letale il contatto con una zanzara

Con lei anche i componenti della sua famiglia hanno mostrato la stessa situazione. Non essendoci segni di miglioramento, tutti loro si sono recati in ospedale a Chiang Mai, città situata nel nord della Thailandia. E qui la diagnosi è stata chiara: la dengue trasmessa dalle zanzare aveva infettato tutti loro, ed Apitchaya in particolare, i cui organi interni sono collassati. La morte si è verificata lo scorso 30 luglio. La febbre dengue è una malattia tropicale fortemente infettiva, che di solito viene veicolata dalle zanzare del genere Aedes Aegypti. Come sintomi più diffusi figurano mal di testa, febbre e dolori articolari. A volte possono verificarsi anche febbri emorragiche e choc circolatori anche letali. Un vaccino non esiste, il consiglio che viene dato spesso è quello di cercare di entrare il meno possibile in contatto con gli insetti in questione. In questi giorni la dengue ha fatto più di 600 morti nelle Filippine a seguito di una epidemia, e si riscontrano anche ben 5 casi a Bologna tra luglio ed i primi giorni di agosto.

LEGGI ANCHE –> Zanzare killer, virus fa gonfiare il cervello fino alla morte