MotoGP, Vinales ammette: “La Yamaha soffrirà in Austria”

0
125
Maverick Vinales
Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales è reduce da un Gran Premio della Repubblica Ceca decisamente deludente e non sarà facile riscattarsi in Austria. Infatti, la pista di Spielberg non è l’ideale per una Yamaha che fatica in accelerazione e in velocità massima.

Per il pilota spagnolo e per Valentino Rossi questo rischia di essere un weekend di grande sofferenza. Già un anno fa non fu semplice, con il Dottore che chiuse sesto a 14″ dal vincitore Jorge Lorenzo e il compagno addirittura dodicesimo a quasi 23″. Il recente test MotoGP a Brno non ha portato novità che possano far pensare che la M1 al Red Bull Ring possa soffrire meno del previsto.

MotoGP, Vinales

Vinales conferma che lunedì non c’erano novità per fare progressi in accelerazione e dunque il team ha cercato di progredire col pacchetto a disposizione: «Nel test di Brno non avevamo molte nuove parti per migliorare l’accelerazione, quindi volevamo concentrarci sul pacchetto che avevamo per creare il miglior livello di prestazioni. Abbiamo lavorato sulla frenata, per farla più tardi e più a fondo. Spielberg ha curve stop-and-go, quindi dobbiamo cambiare le nostre linee e ci ho lavorato su».

Il pilota del team Monster Energy sa che a Spielberg la sua Yamaha M1 potrà avere delle difficoltà, ma comunque farà il massimo per limitare i danni ed ottenere il miglior risultato possibile: «Sappiamo che soffriremo in accelerazione. Ci siamo concentrati molto sul miglioramento della parte anteriore e sul feeling con la moto. Sto andando in Austria con una mente serena, sono motivato come sempre. Non sono sicuro di quali risultati aspettarmi, perché è una pista molto difficile. Ma cercheremo di essere lì, vicino ai ragazzi in testa, e combattere».

Un anno fa Kouji Tsuya, project leader MotoGP della Yamaha, in conferenza stampa a Spielberg chiese scusa ai piloti per i problemi della M1 che non gli consentivano di essere sufficientemente competitivi. Vedremo cosa riusciranno a fare Maverick e Valentino nel weekend austriaco.