Attenzione vacanzieri: l’ultima tecnica dei ladri per svaligiare gli appartamenti

Ladri appartamento
(foto dal web)

D’estate i furti negli appartamenti si fanno sempre più frequenti: quest’anno pare che i ladri abbiano messo in atto una nuova tecnica per accertarsi che i proprietari delle abitazioni che intendono svaligiare non siano effettivamente in casa.

I furti negli appartamenti, durante il periodo estivo, subiscono una netta impennata, stante l’assenza dei proprietari per le vacanze: secondo un’ultima indiscrezione riportata da Il Mattino i ladri avrebbero escogitato un nuovo metodo per capire quali sono le case da svaligiare. Una graffetta attaccata alla porta dell’immobile prefissato come obbiettivo.

Furti negli appartamenti: la nuova tecnica dei ladri

Stando a quanto riportato dalla redazione de Il Mattino i ladri d’appartamento avrebbero escogitato una nuova tecnica per svaligiare le abitazioni durante il periodo estivo: si tratta di una graffetta attaccata nei portoni delle abitazioni. L’allarme è stato lanciato su Facebook: “Attenti, sono segnali che lasciano i ladri“. Sarebbero numerose le segnalazioni di ritrovamenti di graffette e l’ultimo allarme arriva dalla zona di Pesaro: ben 7 case su 10 sarebbero stati ritrovati gli insoliti oggetti. In sostanza viene applicata con dello scotch una graffetta sul portone dell’abitazione per verificare se l’uscio non viene aperto per lungo tempo. I ladri in questo modo avrebbero la certezza che in quegli stabili non è presente nessuno e quindi svaligiarlo sarebbe un gioco da ragazzi.

Ovviamente questo è solo un metodo per permettere ai ladri di capire se in casa vi sia o meno qualcuno, a sorprendere maggiormente sono le tecniche con cui i malviventi riescono a fare ingresso nelle abitazioni. Tra quelle più utilizzate ci sono il Lockpicking ed il Key bumping. Il lockpicking altro non è che l’apertura delle serrature tramite l’utilizzo di graffette. Il key bumping, invece, è qualcosa di molto più comune; ogni marca e tipologia di serratura col cilindro europeo ha una sua bumping key, una chiave che, una volta inserita nel cilindro, riesce ad aprire ogni porta di un determinato tipo.

Queste due sono tecniche che non lasciano segni e che vengono messe in atto soprattutto quando i malviventi sono certi del fatto che all’interno dell’appartamento non vi sia nessuno. Tuttavia non bisogna dimenticare che qualora i ladri dovessero trovare qualcuno in casa potrebbero utilizzare dei metodi differenti come ad esempio dei gas stordenti per neutralizzare il proprietario dell’appartamento e svaligiarlo.

Leggi anche —> Ritirato dal Ministero budino al cioccolato: ecco cosa hanno trovato al suo interno