(Image by Motor1)

Tesla ha rivelato il suo Tesla Semi l’anno scorso.

Questo modello potrebbe rivoluzionare il settore degli autotrasporti o accelerare la sua marcia verso l’elettrificazione. Ha lo scopo di sostituire gli autoarticolati diesel che oggi trasportano le merci in tutto il paese e in tutto il mondo. Tuttavia, per quanto vantaggioso possa essere un semirimorchio elettrico, il Tesla Semi potrebbe essere la base per un tipo di veicolo completamente diverso – un camper interamente elettrico.

La creazione di Vanlifer mantiene gran parte dell’aspetto di base del Semi nella parte anteriore. Ha gli stessi fari, parabrezza, cabina e tagli per le porte. Conserva anche il tetto inclinato della Semi sopra la cabina, ad eccezione del Semi-Home che ha un finestrino. Secondo uno schizzo approssimativo del layout (su Vanlifer), il punto sopra la cabina è dotato di un letto. Il resto del camper ha tutto ciò che ci si aspetta da una casa mobile. C’è un secondo letto, un bagno, sedili che si ripiegano in un letto, cucina, piano cottura e altro ancora. Può ospitare fino a sei persone.

(Image by Motor1)

Tesla dice che il Semi costerà tra i 150.000 dollari e i 180.000 dollari a seconda delle dimensioni della batteria. Nonostante siano tanti soldi, se un costruttore di fascia alta camper potrebbe confezionare con gli ultimi gadget i camper di ultima generazione, le persone in cerca di tale una vita mobile non avrebbe problemi a risparmiare il denaro necessario. Poi si può tenere conto anche del risparmio di carburante, il che rende la Tesla Semi-Home un acquisto molto interessante.

Ormai la tecnologia installabile all’interno di un camper moderno è enorme, specialmente in una versione di lusso di fascia alta. Con una batteria di bordo utilizzata per alimentare il Tesla Semi stesso, alimentare il resto dell’elettronica del camper sarebbe un gioco da ragazzi. Trovare una carica adeguata nella natura selvaggia potrebbe essere un problema; tuttavia, i pannelli solari potrebbero risultare molto utili.