Virus mortale trasmesso dalle zanzare, si estende l’allarme

0
416
zanzare killer
Zanzara (Getty Images)

Si è estesa anche in Massachusetts l’allarme per il virus dell’Encefalite equina dell’Est trasmesso dalle zanzare infette.

Nei giorni scorsi era stato lanciato l’allarme per un virus mortale trasmesso dalle zanzare che attacca il cervello. I primi casi erano stati registrati in Florida, ma adesso l’allarme si è esteso anche in Massachusetts dove il virus è stato rilevato in 92 campioni di zanzare ed un terzo di quest’ultimi apparterebbe al ceppo che potrebbe trasmettere il patogeno all’uomo. Per queste ragioni il Dipartimento della Salute dello stato americano ha fatto scattare l’allerta per sette città del Sud Est definite ad “alto rischio”

Usa, si estende l’allarme per il virus dell’Eee trasmesso dalle zanzare: 7 città definita ad “alto rischio”

Prosegue l’allerta per il virus Eee, ovvero dell’Encefalite equina dell’Est, che sta creando preoccupazione negli Stati Uniti dove in Florida erano stati registrati alcuni casi negli animali nei giorni scorsi. Adesso, dopo le prime segnalazioni, l’allerta si è diffusa anche in Massachusetts dove Dipartimento della Salute ha segnalato 7 città del Sud-Est del Paese come ad “alto rischio”. L’allarme, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Leggo.it, sarebbe scattato a seguito della rilevazione del virus in 92 campioni di zanzare, di cui un terzo appartenenti al ceppo in grado di trasmettere la patologia all’uomo. Le autorità hanno invitato dunque la popolazione a proteggersi e prestare attenzione, nonostante ancora non siano stati registrati casi di Eee nell’uomo. L’Encefalite equina dell’Est è una rara infezione che colpisce il cervello e che nel 30% dei casi contagiati può provocare la morte. I sintomi della malattia sono mal di testa, febbre alta, vomito e diarrea e si sviluppano dopo diversi giorni, da 4 a 10, dalla puntura della zanzara. La maggior parte delle persone che contraggono il virus e riescono a sopravvivere, come riporta Leggo.it, riportano anche problemi neurologici. Non esistendo un vaccino contro l’Eee, le autorità sanitarie hanno chiesto alla popolazione di proteggersi in maniera preventiva dalla puntura di zanzare utilizzando repellenti, abiti lunghi ed installando a porte e finestre zanzariere.

Leggi anche —> Il terrificante gesto di una giovane madre: tutto per punire l’ex marito