Marc Marquez test Brno
Getty Images

MotoGP, Marc Marquez in Austria con una grande novità

Nella giornata di test a Brno Marc Marquez ha provato tre Honda diversi per lavorare su due differenti telai e su alcune soluzioni di aerodinamica, sia in ottica 2019 che 2020. La Honda sta pensando di omologare per il GP di Spielberg una nuova carenatura. “Abbiamo percorso più giri del previsto”, ha dichiarato il campione del mondo poco prima della fine del test a Brno alle 18, quando aveva già 70 giri all’attivo.

“Avevamo molto da fare, quindi anche la Michelin ha portato nuove gomme. Anche Honda ha avuto molto, tra cui un nuovo telaio e varie parti aerodinamiche. Abbiamo ancora il jolly per omologare un nuovo travestimento. Quello che ho provato oggi è stato molto positivo, dobbiamo ancora analizzare attentamente i dati. Potremmo anche omologarlo per l’Austria, ma questo non è ancora sicuro. Il telaio è molto simile al mio precedente ma presenta alcune modifiche”.

Le sensazioni sono state condivise da Cal Crutchlow, che ha potuto testare per la prima volta il nuovo telaio rivestito in carbonio: “Questo è importante perché alla fine stiamo lavorando nella stessa direzione”. Il campione del mondo e leader di classifica pensa che alcune novità verranno testate nei prossimi giorni in Austria: “Ci sono state alcune cose interessanti che useremo nella prossima gara… Cerchiamo di facilitare lo sterzo e ridurre lo stress sulla gomma anteriore. E voglio sapere perché devo guidare con tanta inclinazione – in questa stagione fino a 65 gradi. Dobbiamo scoprirlo – ha concluso Marc Marquez. Se sei bravo a guidare con meno inclinazione, allora il grip è migliore. Abbiamo anche svolto delle prove di aerodinamica perché dobbiamo valutare il miglior pacchetto in vista dell’Austria”.