Dramma nella notte: investe due giovani ragazzi dopo una lite

0
191
truffa dello specchietto
Polizia (foto dal web)

Un 33enne è stato arrestato dalla polizia dopo aver investito due ragazzi di 21 e 18 anni in seguito ad una lite scoppiata in una discoteca della provincia di Bergamo. L’uomo è risultato positivo all’alcol test a cui è stato sottoposto.

Dramma durante la scorsa notte, tra sabato 3 e domenica 4 agosto, ad Azzano San Paolo, piccolo comune in provincia di Bergamo. Un 33enne di Curno (Bergamo), secondo le prime informazioni riportate dalla stampa locale e dalla redazione de Il Messaggero, dopo aver litigato con due ragazzi giovanissimi davanti ad una discoteca è salito in macchina e li ha investiti mentre erano a bordo di una Vespa 125. I due ragazzi di 18 e 21 anni sono stati trasportati dal personale medico intervenuto sul posto in ospedale, dove il 21enne è deceduto, mentre l’amico è in gravissime condizioni ricoverato in terapia intensiva.

Bergamo, investe due ragazzi dopo una lite: arrestato un 33enne risultato positivo all’alcol test

Un ragazzo di 21 anni è morto ed uno di 18 è in gravissime condizioni dopo essere stati travolti da un’auto davanti una discoteca di Azzano San Paolo, in provincia di Bergamo. Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto riportata dalla stampa locale e dalla redazione de Il Messaggero, i due Luca Carissimi di 21 anni, e Matteo Ferrari di 18, entrambi di Bergamo, si trovavano a bordo di una Vespa 125 quando improvvisamente, intorno alle 4, sono stati travolti da un’autovettura alla cui guida vi era un ragazzo di 33 anni di Curno. Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 che hanno trasportato d’urgenza i due ragazzi presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove poco dopo Carissimi è deceduto, mentre Ferrari è ricoverato in terapia intensiva in gravi condizioni. Il 33enne dopo essersi allontanato in un primo momento dal luogo dell’impatto, si è poi costituito alla polizia che lo ha arrestato con le accuse di omicidio stradale e omissione di soccorso. Alla base del folle gesto del ragazzo, risultato positivo all’alcol test, ci sarebbe stato una lite con le due vittime avvenuta poco prima del tamponamento davanti ad una discoteca di Orio al Serio per futili motivi, forse per dei probabili apprezzamenti ad una ragazza.

Leggi anche —> Tragedia sulla statale: una coppia perde la vita in un terribile incidente