Per battere Marc Marquez, la Yamaha punta… sul fratello Alex Marquez!

0
3997
Alex Marquez con suo fratello Marc Marquez a Brno (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Alex Marquez con suo fratello Marc Marquez a Brno (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

MotoGP | Per battere Marc Marquez, la Yamaha punta… sul fratello Alex Marquez!

Per battere un Marquez ne serve un altro. Questo deve avere pensato la Yamaha che, messa di fronte all’ennesima prestazione imbattibile del Cabroncito, proprio ieri a Brno ha firmato il contratto per blindare un giovane talento che potrebbe trasformarsi in una pedina fondamentale per i suoi piani futuri: il fratello Alex Marquez.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Anche Marquez Jr, come ha fatto suo fratello maggiore in MotoGP, ha dominato il Gran Premio della Repubblica Ceca in Moto2: superato in partenza da Sam Lowes, Alex si è riportato in testa già alla curva 3, per poi iniziare la sua irresistibile fuga verso la vittoria. Al traguardo del primo giro aveva già un secondo di vantaggio, alla bandiera a scacchi oltre tre sul duo di debuttanti italiani Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini. “Comandare dal primo all’ultimo giro non è facile”, ha raccontato il pilota spagnolo, “ma avevo le idee chiare fin dall’inizio: dovevo spingere perché i miei rivali partivano dietro, perciò volevo crearmi un margine di sicurezza. La gara è stata incredibile e in moto mi sono divertito”.

Alex Marquez ha dunque portato a casa la quinta vittoria negli ultimi sei Gran Premi della classe di mezzo, e ora domina il campionato con ben 33 punti di vantaggio. Proprio nello stile di Marc, insomma. Tutto suo fratello. Anche se a fine stagione vincerà il titolo mondiale di Moto2, per la prossima stagione (complice la mancanza di sedili disponibili all’altezza) resterà comunque fermo nella classe di mezzo. Per la promozione dovrà attendere il 2021, quando scadranno i contratti di tutti i migliori piloti della MotoGP: ma, da ieri, ha almeno la certezza di aver messo il suo futuro nero su bianco.

Alex Marquez nel 2021 in Yamaha MotoGP

A fine stagione passerà, come detto sempre in Moto2, dal team Marc Vds al team Petronas, con il quale nel campionato successivo farà il grande salto nella classe regina. Ritrovandosi dunque a guidare una Yamaha satellite, proprio la moto grande rivale di suo fratello. Alex Marquez toglierà quindi il posto o al nostro Franco Morbidelli o a Fabio Quartararo, che però, in caso di ritiro di Valentino Rossi, ha ottime probabilità di essere promosso alla squadra ufficiale dei Diapason.

La firma, mantenuta per ora rigorosamente segreta, è stata anticipata oggi sulle colonne della Gazzetta dello Sport, e potrebbe ricevere una conferma ufficiale già giovedì. E Marc? Da buon fratellone, si dice orgoglioso: “Ultimamente sono più felice per le vittorie di mio fratello che per le mie. Mi rende felice tutto quello che sta vivendo, fisicamente e tecnicamente è preparato per vincere il titolo”. Chissà come la penserà nel 2021, quando se lo ritroverà contro in pista…

Fabrizio Corgnati