Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez continua a dominare il campionato MotoGP 2019. Oggi a Brno ha vinto lui la gara, dopo essere partito dalla pole position. Ha mantenuto la prima posizione al via e ha gestito bene le gomme prima di fare l’allungo decisivo su Andrea Dovizioso.

Sesto successo in dieci gran premi per il campione spagnolo, che ha portato a 63 punti il vantaggio sul rivale della Ducati. Mancano nove gare al termine della stagione ed è difficile pensare che il titolo possa sfuggirgli. Ovviamente il sette volte campione del mondo non deve abbassare la guardia, ma questo lo sa bene.

MotoGP Brno, Marquez festeggia la vittoria

Gioia incontenibile per Marquez al termine della corsa di Brno, una vittoria super meritata e che demoralizza ulteriormente la concorrenza. Queste le sue dichiarazioni post-gara: «Sono molto felice – riporta Speedweek, questo è il modo migliore per rientrare dalla pausa estiva. Su questa pista solitamente abbiamo qualche problema e Dovizioso poteva recuperare dei punti, invece alla fine abbiamo aumentato il vantaggio ed è la cosa più importante».

Il sette volte campione del mondo ha spiegato che aveva una strategia molto chiara per la corsa e ha funzionato tutto per il meglio: «Ero un po’ preoccupato perché abbiamo iniziato la gara con un setup completamente nuovo visto che il feeling nel warmup non era stato il migliore. Il team Repsol Honda ha fatto un ottimo lavoro nel capire il problema e risolverlo. La strategia era quella di partire spingendo subito, visto che avevo la gomma morbida e i piloti Yamaha partivano indietro. Anche se non sapevo quanto si sarebbe consumata. Dovi ha avuto il calo prima di me e questo ha fatto la differenza».

Marquez spiega che in vista del GP la sua preoccupazione maggiore era rappresentata dai piloti Yamaha, che invece sono arrivati abbastanza indietro: «Vinales e Quartararo erano stati forti nel warmup – ha spiegato a Sky Sport -. Ho spinto subito perché temevo cosa sarebbe potuto succedere con le Yamaha».