Un altro pilota italiano potrebbe approdare presto in Formula 1

Luca Ghiotto (Foto Formula 2)
Luca Ghiotto (Foto Formula 2)

F1 | Un altro pilota italiano potrebbe approdare presto in Formula 1

Anche nel prossimo Mondiale di Formula 1, l’Italia sarà rappresentata sulla griglia di partenza. Antonio Giovinazzi, infatti, è ad un passo dalla riconferma in Alfa Romeo: dopo un inizio di stagione balbettante, le sue ultime prestazioni sembrano aver sciolto ogni dubbio sulla permanenza nel campionato. Ma non è finita: oltre al pilota pugliese, infatti, c’è un altro nostro connazionale che si affaccia alla massima categoria dell’automobilismo sportivo: si tratta di Luca Ghiotto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ventiquattro anni, veneto di Arzignano, vicecampione della GP3 Series nel 2015, dal 2016 corre nella serie cadetta (oggi Formula 2), dove ha centrato quattro vittorie, l’ultima proprio nello scorso appuntamento a Silverstone, ed è attualmente terzo in classifica generale. Risultati che gli sono valsi l’attenzione da parte del plenipotenziario della Red Bull, Helmut Marko, che da tempo lo ha messo sotto osservazione e ha avviato anche delle prime trattative con lui.

E, nel mosaico del mercato piloti della F1, presto potrebbe liberarsi una casella anche per lui. Dipende tutto da Pierre Gasly, il cui rendimento con il team di Milton Keynes è stato finora talmente deludente da mettere seriamente in bilico il suo sedile. Nemmeno il quarto posto nel Gran Premio di Gran Bretagna, suo miglior risultato finora, è servito ad allontanare le critiche, visto che è stato seguito da una magra quattordicesima posizione a Hockenheim, dove il suo compagno di squadra Max Verstappen ha invece vinto.

Luca Ghiotto nel radar della Toro Rosso

Non è un caso, dunque, se da tempo si parla di un suo possibile prossimo appiedamento. Il team principal Christian Horner ha chiarito che questa mossa non avverrà a stagione in corso, ma potrebbe essere rimandata a fine anno: “Ora ha la seconda metà della stagione per convincerci: sta a lui dimostrare di poter ottenere con più costanza le prestazioni promettenti che stiamo già iniziando a vedere”, ha chiarito il boss. Se effettivamente Gasly perdesse il posto, al suo posto dovrebbe essere promosso uno dei due piloti della Toro Rosso: il giovane arrembante Alex Albon oppure il rientrante Daniil Kvyat.

Questa manovra libererebbe a sua volta un sedile nella scuderia di Faenza, e in pole position tra i candidati ad occuparlo c’è, appunto, proprio Luca Ghiotto. Riporta infatti Sky Sport che la filiale italiana della Red Bull spinge infatti perché nel team italiano torni un pilota italiano, che manca dal 2006-2007 quando a difendere i suoi colori fu Tonio Liuzzi. Il motorista Honda, invece, preferirebbe un giapponese: è per questo che il principale avversario di Ghiotto nella corsa alla Formula 1 sembra essere Nobuharu Matsushita, anche lui attualmente impegnato in Formula 2.

Fabrizio Corgnati