Young Signorino autore di uno spiacevole episodio di violenza – VIDEO

0
106
Young Signorino
Young Signorino (foto dal web)

Il noto rapper Young Signorino, durante un concerto a Fermo, ha colpito con uno schiaffo uno spettatore che lo stava deridendo.

Durante il suo concerto a Fermo, nelle Marche, il noto rapper Young Signorino si è reso protagonista di un episodio di violenza molto spiacevole. Mentre si esibiva davanti ai suoi sostenitori, il rapper si è avvicinato ad uno degli spettatori, che lo stava deridendo, e lo ha colpito con uno schiaffo. I due sono stati immediatamente divisi dai presenti che li hanno allontanati. Il giorno successivo, Young Signorino ha spiegato cosa fosse accaduto attraverso le storie del proprio profilo Instagram.

Young Signorino e lo schiaffo ad un concerto: “Mi stava provocando, mi sono difeso da solo giustamente

Il rapper Young Signorino, pseudonimo di Paolo Caputo, torna a far parlare di sé per uno spiacevole episodio di cui si è reso protagonista. Il noto rapper, durante un concerto tenutosi martedì sera a Fermo, ha aggredito un suo spettatore colpendolo con uno schiaffo. Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Fatto Quotidiano che ha pubblicato un video dell’accaduto, Young Signorino mentre si esibiva ha smesso di cantare ed ha colpito lo spettatore che lo avrebbe deriso. I due sono stati immediatamente divisi ed allontanati dai presenti che hanno evitato ulteriori conseguenze. Il giorno successivo il rapper attraverso le storie del proprio profilo Instagram ha voluto fornire la propria versione dei fatti scrivendo: “Se tu vieni nel mio spazio a fare il cog***** e io sto zitto una volta, due volte, tre volte poi ti becchi uno schiaffo in faccia. Dovete imparare a stare al mondo, non potete fare il ca**o che vi pare sia sui social che nella vita reale senza conseguenze: io vi do uno schiaffo, un altro probabilmente vi fa peggio. Fidati, questa è educazione“. Young Signorino ha poi parlato dell’assenza della security e degli insulti ricevuti: “Siccome c’era assenza di sicurezza, ma non sto dando la colpa a nessuno, io mi sono difeso da solo giustamente. Tale persona mi stava provocando, venendo tre volte nel mio spazio, dicendo anche ‘anoressico’ e frasi del genere. Che cosa ti aspetti? Che ti do un bacino o che ti do uno schiaffo? Io non ti rompo il ca**o. Non provocatemi manco sui social. Non scrivetemi ‘Pesi 20 kg che pizze vuoi darmi?’. Le pizze te le do, non me ne fotte un ca**o“.

Leggi anche —> Ragazza 19enne si lancia da un aereo in volo: a spingerla una grande delusione