MotoGP, Aleix Espargarò: “Piaggio può investire più denaro”

0
140
Aleix Espargarò
Aleix Espargarò (Getty Images)

MotoGP, Aleix Espargarò: “Piaggio può investire più denaro”

Secondo Aleix Espargarò il gruppo Piaggio, la casa madre di Aprilia, potrebbe investire le risorse necessarie per trasformare il suo progetto MotoGP in uno in grado di competere con Honda e Ducati, ma ammette che questo è fuori dal suo controllo.

Ci sono alcune aree dove oggettivamente non ci sono molte risorse, soprattutto a livello ingegneristico ci sono stati anche alcuni inserimenti di alto livello, ma ancora non basta per colmare le lacune. Espargaro dopo il Mugello ha notato la mancanza di nuove parti in arrivo e anche se ha un nuovo telaio e un forcellone da provare lunedì a Brno, il suo pacchetto di gara non differirà da quello usato al Sachsenring il mese scorso.

“Non ho molto da dire al riguardo. Davvero non conosco il budget che abbiamo o il budget di Honda o Ducati. L’unica cosa che so è che Piaggio è un gruppo molto, molto grande che può avere lo stesso denaro dei nostri concorrenti, quindi dobbiamo decidere cosa fare per il prossimo anno”, ha detto Aleix Espargarò a Crash.net. “Penso che siamo abbastanza risorse da spendere. Ma questo non è nelle mie mani; questo è più legato a Romano e Massimo”.

Le aspettative di Aleix Espargarò per il 2020

Sul suo pacchetto per il Gran Premio della Repubblica Ceca, Aleix Espargarò ha spiegato: “È molto importante questa seconda parte della stagione, quindi siamo in grado di migliorare la moto e capire esattamente in quale direzione vogliamo andare la prossima stagione. È abbastanza facile dire: “Cambieremo completamente la moto”. Ma in quale direzione? Quali sono gli obiettivi? Questo è importante da capire. Abbiamo un test lunedì. Abbiamo un telaio e un forcellone da provare. Non penso che cambierà la mia vita, vedremo.”

Romano Albesiano ha parlato in questi giorni di una rivoluzione sull’Aprilia RS-GP del prossimo anno, ma il pilota spagnolo non vuole illudersi: “Ovviamente dal ’17 al ’18 abbiamo cambiato tutto sulla moto ed è stato un disastro completo. Ora forse cambiamo e non lo sarà. Non si sa mai. La base dell’RS-GP ’19 è molto migliore delle precedenti. Se cambiamo un po ‘tutto, è una bici completamente nuova ma potrebbe non essere una rivoluzione. Stanno lavorando duramente su una nuova specifica del motore. Anche su un nuovo telaio con una rigidità diversa. Dobbiamo anche cambiare l’aerodinamica per avere più peso sulla parte anteriore per accelerare di pi”.

Secondo Aleix Espargarò i primi passi in avanti vanno compiuti sul giro secco, così da poter partire dalle prime tre o quattro file, dato che il ritmo gara è molto vicino a quello dei migliori. Con il serbatoio vuoto, però, la moto ha ancora difficoltà di stabilità. “Stiamo cercando di trovare un compromesso. Inoltre sembra che in gara usiamo la stessa potenza che in qualifica e siamo più vicini ai migliori ragazzi”.