La Lamborghini del futuro: ecco il rendering di Gaspare Conticelli

(Image by Motor1)

La Lamborghini SV-719 di Gaspare Conticelli immagina una possibile forma per le future supercar del marchio italiano.

Il design mantiene la forma angolare dell’azienda, ma incorpora più curve nella silouhette per creare un aspetto più fresco.

Il design di Conticelli pone l’accento sull’aerodinamica. Ci sono due enormi prese d’aria nella parte anteriore che convogliano l’aria oltre l’asse anteriore e poi lungo il lato del corpo. Aperture più piccole negli angoli posteriori probabilmente indirizzerebbero questo flusso d’aria anche per il raffreddamento del motore.

Seppur accattivanti, le grandi aperture avrebbero anche una notevole estensione nello spazio per i passeggeri. A giudicare dai rendering, il conducente potrebbe aver bisogno di sedersi al centro dell’abitacolo per avere abbastanza spazio per il volante e i pedali. Posti a sedere sfalsati simili a quelli della McLaren F1 potrebbero offrire spazio per un passeggero.

(Image by Motor1)

Motor1.com‘ ha recentemente avuto l’opportunità di discutere il futuro di Lambo con il direttore commerciale Federico Foschini. Ci sono alcuni nuovi veicoli in arrivo, ma l’azienda non ha intenzione di superare troppo presto una gamma di tre modelli.

Un successore dell’Aventador sarebbe arrivato con una versione ibrida assistita del V12 esistente del marchio e che passa attraverso un cambio a doppia frizione. Il calendario attuale suggerisce che il modello potrebbe debuttare già nel 2020 o al massimo nel 2022.

L’azienda sta anche lavorando ad una versione più potente del SUV Urus. Dettagli specifici sul veicolo rimangono un mistero, ma ci si aspetta un superamento dei 641 cavalli di potenza erogati. La variante potrebbe debuttare alla fine del 2019 o inizio 2020.