Ragazzo sferra un pugno contro un vetro: la tragedia davanti ai propri familiari

0
268
bambina uccisa coppia anziani
Ambulanza (foto dal web)

Un ragazzo di 26 anni è morto dissanguato a San Vincenzo Valle Roveto (L’Aquila) dopo aver sferrato un pugno contro un vetro. Inutili i tentativi di rianimazione del personale medico del 118 giunto sul posto.

Tragedia durante la notte tra martedì 30 e mercoledì 31 luglio, a San Vincenzo Valle Roveto, piccolo comune in provincia de L’Aquila, dove un ragazzo di soli 26 anni è morto. Stando alle prime informazioni, la vittima, Davide Santopietro, al culmine di una lite con un familiare ha sferrato un pugno contro una vetrata provocandosi un taglio profondo al polso. Sul posto sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 26enne, morto dissanguato sotto gli occhi dei familiari.

Leggi anche —> Tabaccaia uccisa nell’androne di casa: “Una violenza difficile da descrivere”

Tragedia in provincia di L’Aquila: ragazzo sferra pugno contro un vetro e muore dissanguato

Un ragazzo romano di 26 anni è morto a San Vincenzo Valle Roveto (L’Aquila), dove si trovava in vacanza nella notte tra martedì e mercoledì. Davide Santopietro, rientrato in casa della nonna in piena notte, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Fanpage, al culmine di una lite con un familiare ha sferrato un pugno contro una vetrata ferendosi gravemente al polso. I frammenti di vetro hanno reciso l’arteria ed il giovane è morto dissanguato prima dell’arrivo degli operatori sanitari del 118 che hanno potuto solo constatarne il decesso, avvenuto sotto gli occhi dei familiari. Sul caso, come racconta Fanpage, è stato aperto un fascicolo d’indagine, coordinato dal magistrato della Procura della Repubblica di Avezzano Andrea Paladino. La salma di Davide è stata trasferita all’ospedale di Avezzano dove verrà effettuata l’autopsia disposta dall’autorità giudiziaria che dovrà chiarire le cause del decesso. Ieri durante l’amichevole tra Perugia e Roma, disputatasi allo stadio Renato Curi e terminata 3-1 in favore dei giallorossi, i tifosi della Curva Sud del club capitolino, di cui Davide era molto tifoso, hanno esposto uno striscione per salutare il 26enne con su scritto: “Ciao Davide”.

Leggi anche —> Amanda Knox lancia raccolta fondi per il matrimonio, ma è già sposata da mesi