MotoGP, Aprilia ingaggia un ex ingegnere Ferrari

Romano Albesiano
Romano Albesiano (Getty Images)

MotoGP, Aprilia ingaggia un ex ingegnere Ferrari

Aprilia e Romano Albesiano sono chiamati alla riscossa in questa seconda parte di campionato MotoGP. Finora i risultati sono stati al di sotto delle aspettative, Andrea Iannone stenta a decollare con la RS-GP, Aleix Espargarò in Germania ha commesso un errore mentre correva per il miglior risultato stagionale. E intanto KTM ha effettuato il sorpasso in classifica costruttori.

Il direttore tecnico Romano Albesiano mantiene un certo ottimismo: “C’è da considerare la presa di contatto di Andrea con una moto con la quale sta faticando. Ma è una caratteristica della MotoGP moderna, lo vediamo con tutti i piloti che han cambiato team”, ha detto a ‘La Gazzetta dello Sport’. “Dobbiamo trovare la giusta combinazione tra erogazione del motore, controllo di coppia e settaggio del freno motore. Queste sono le aree in cui fatichiamo di più. Stiamo facendo uno sforzo ulteriore anche a livello di personale per focalizzarci su questi punti. Sappiamo di avere un buon motore, in fase di uscita di curva abbiamo un piccolo gap, ma è soprattutto in fase di ingresso e bilanciamento che soffriamo”.

Nel test di lunedì non ci saranno grosse novità in casa Aprilia, la moto del 2020 non sarà ancora disposizione, ma Noale si sta rinforzando dal punto di vista del personale ingegneri. “Avremo diversi tipi di telaio, forcelloni, airbox… Soprattutto lavoriamo molto sullo sviluppo delle strategie elettroniche.. Da una quindicina di giorni è arrivato Marco De Luca, un passato in Ferrari e McLaren, che si occuperà della progettazione del veicolo. Altri arriveranno – ha assicurato Romano Albesiano -. Il livello attuale di approfondimento della MotoGP richiede più forza lavoro”.