Meteo Italia maltempo pioggia
(Getty Images)

Il mese di agosto sarà caratterizzato da un meteo instabile: se le temperature della prima parte del mese registreranno valori record, a partire da ferragosto dal nord Europa giungeranno masse d’aria instabili.

Agosto è arrivato e la risposta alla domanda di tutti i vacanzieri circa il meteo sta avendo sempre più dei tratti definiti: in particolar modo ci si chiede quale sarà il tempo previsto per ferragosto. Stando a quanto riportato dagli esperti de Ilmeteo.it, la prima metà del mese dovrebbe essere caratterizzata da temperature record, mentre la seconda potrebbe subire un leggero peggioramento a causa delle masse d’aria fredda provenienti dal nord Europa.

Meteo ferragosto: vacanze a rischio

Finalmente il mese di agosto è arrivato e la domanda dei vacanzieri circa il meteo diventa sempre più incalzante. Stando a quanto riportato dagli esperti de ilmeteo.it, i quali hanno analizzato gli aggiornamenti modellistici emessi dal principale centro di calcolo europeo ECMWF, l’ottavo mese dell’anno sarà caldo, ma non mancheranno episodi temporaleschi. Nello specifico, durante questi primi giorni di agosto le temperature potrebbero superare i 40°C in Puglia, Basilicata e Sicilia, mentre al nord potrebbero registrarsi dei rovesci e nel settore alpino anche grandinate. Tra il 4 ed il 12 agosto il meteo sarà molto instabile a causa di alcune correnti provenienti dall’Oceano Atlantico che favoriranno temporali al nord. Al sud il tempo, invece, rimarrà perlopiù stabile con rari episodi di rovesci, solo peraltro sulle zone montuose appenniniche. Leggermente oltre la norma, riporta ilmeteo.it, le temperature su Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania.

Il reale mutamento, però, dovrebbe registrarsi proprio a ferragosto quando dal Nord Europa potrebbero arrivare delle masse di aria fresca che renderanno il meteo instabile, mettendo a rischio l’estate, con una vera burrasca estiva su tutto il territorio. Dopo il 20 di agosto, secondo gli esperti, una bolla d’aria calda proveniente dall’Africa dovrebbe portare ad un netto miglioramento del tempo con annesso innalzamento di temperature. Avrà dunque inizio, con molta probabilità una nuova ondata di caldo, soprattutto al Sud. La fine del mese, invece, stante l’arrivo di correnti più fredde dalle regioni balcaniche, vedrà subire un drastico calo delle temperature, fino ad accompagnare gli italiani all’inizio dell’autunno meteorologico già dal settembre.

Leggi anche —> Nube radioattiva sull’Europa: studio smentisce la versione del Cremlino