Lin Jarvis
Lin Jarvis (Getty Images)

MotoGP | Lin Jarvis: “Honda, se perdi Marquez sei nei guai: ecco perché”

La Yamaha dopo aver dominato per anni in MotoGP grazie a Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si è ritrovata negli ultimi anni a rincorrere la Honda di uno stratosferico Marc Marquez. In molti però continuano a ritenere la M1 la moto più docile da guidare soprattutto per i rookie, che su questo mezzo sembrano subito andare forte, vedi Quartararo.

Come riportato da “Motorsport.com”, Lin Jarvis ha così commentato questa questione: “Io penso che la Yamaha sia in grado di fare una moto adatta per ogni pilota. In Honda, invece, la moto risponde alle peculiarità dei propri ingegneri. In linea generale Yamaha si adatta meglio di Honda alle necessità dei propri rider. Siamo più umani”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Yamaha lavorò in due direzioni con Lorenzo e Valentino Rossi

Il manager Yamaha ha poi proseguito: “Certe volte è un bene seguire linee più dure, ma altre volte è meglio avere una moto che si adatti ad un maggior numero di piloti. Credo che sia meglio fare una moto più semplice da guidare per molti. Il binomio tra Honda e Marquez è fortissimo, ma se Marc si fa male o decide di andare via allora Honda avrà tanti problemi”.

Infine Lin Jarvis ha così concluso: “Tutto dipende dalla prospettiva da cui si analizzano le cose e capire cosa convenga fare. Jorge e Cal provano a mettere in risalto il problema che la Honda ha, ma dall’altro lato il team ha Marquez che vince a ha un livello di competitività molto alto. Noi non abbiamo nessun problema a seguire due direzioni differenti. In passato lo abbiamo fatto con Valentino e Lorenzo e abbiamo vinto molti titoli con entrambi”.

Antonio Russo