Moto incidente
(foto dal web/archivio)

Un carabiniere di 28 anni è morto nel pomeriggio di ieri a Milano dopo essersi schiantato contro un palo della luce mentre era in sella alla sua moto.

Tragedia nel pomeriggio di ieri a Milano, dove un carabiniere è deceduto schiantandosi con la sua moto contro un palo. Il drammatico impatto è avvenuto intorno alle 16:30 in Corso Sempione, all’altezza degli studi Rai. A perdere la vita è stato Simone Forgetta, motociclista 28enne della terza squadra del nucleo Radiomobile dei carabinieri, trasportato d’urgenza in ospedale dagli operatori del 118 che sono intervenuti sul posto. I medici del pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli all’arrivo del 28enne non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto anche i colleghi della vittima e gli agenti della polizia locale del capoluogo lombardo che hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Tragedia a Milano: carabiniere di 28 anni muore in un incidente stradale

Un carabiniere di 28 anni nel pomeriggio di ieri, lunedì 29 luglio, è morto schiantandosi contro un palo mentre era in sella alla propria moto. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto riportata dalla redazione di Today, la vittima, Simone Forgetta, motociclista originario di Roma della terza squadra del nucleo Radiomobile dei carabinieri, stava percorrendo Corso Sempione in sella alla sua Ducati Multistrada bianca, quando improvvisamente, all’altezza degli studi Rai, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un palo della luce. Sul posto sono arrivati immediatamente i sanitari del 118 che hanno trovato il 28enne riverso sull’asfalto privo di sensi ed in arresto cardiocircolatorio. Dopo i primi tentativi di rianimazione, il militare è stato trasportato d’urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli, dove i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i carabinieri di Milano e gli agenti della polizia locale del capoluogo lombardo che si sono occupati dei rilievi del caso e stanno cercando di capire le cause dello schianto che ha portato alla morte del motociclista dell’Arma. Come riportato da Today, Forgetta qualche ora prima di perdere la vita aveva voluto ricordare il giuramento dell’Arma, in segno di lutto per l’omicidio di Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma nel tentativo di arrestare due studenti americani.

Leggi anche —> Terrificante incidente stradale: giovane madre perde la vita