MotoGP 2019, classifica degli incidenti: Quartararo-Dovi ‘up’, Zarco ‘down’

0
199
Valentino Rossi incidente
Getty Images

MotoGP 2019, classifica degli incidenti: Quartararo ‘up’, Zarco ‘down’

Le prime nove gare della MotoGP nel 2019 hanno offerto un sacco di azione e spettacolo, ma ci sono stati anche numerosi incidenti. Secondo le statistiche Dorna si sono verificati 494 incidenti tra prove libere, qualifiche e gare, di cui 125 in classe MotoGP.

Con un totale di 90 cadute segnate, ci sono stati molti incidenti sul circuito Bugatti a Le Mans. Un ruolo importante è stato giocato dal mutevole clima di maggio in Francia, 40 gli incidenti al Mugello. Negli anni precedenti Marc Marquez ha fatto registrare il record di cadute, toccando quota 27 nel 2017 e 23 nella scorsa stagione. Quest’anno ha ridotto notevolmente il numero degli errori in sella alla sua Honda RC213V toccando quota 6, mentre un anno, fino alla pausa estiva, era già a quota 11.

Finora il pilota che ha riportato il maggior numero di cadute è Johann Zarco, caduto sull’asfalto già 11 volte, un numero che conferma quanto il francese stia affrontando un difficile periodo con la KTM, mentre l’anno scorso in tutta la stagione con la Yamaha è caduto solo nove volte. Un altro valore negativo rispetto allo scorso anno è Jack Miller (Pramac-Ducati). Dopo il Sachsenring 2018, l’australiano ha incassato 5 cadute, attualmente ne conta il doppio. Il team Pramac ha generalmente dovuto riparare molti danni, dato che il compagno di squadra di Miller, Francesco Bagnaia, si è schianatato già 8 volte.

Gli ultimi saranno i primi.In fondo alla classifica si piazzano i rookie Miguel Oliveira (Tech-3-KTM), Fabio Quartararo (Petronas-Yamaha) e Andrea Dovizioso (Ducati) sono particolarmente positivi. Valentino Rossi ha registrato quattro incidenti, comprese le pesanti cadute al Mugello e Assen.

Nella classe Moto2 Sam Lowes guida le statistiche sugli incidenti con 12 incidenti. Anche Jorge Navarro e Marco Bezzecchi hanno 11 cadute dopo nove gare. E nella classe Moto3, quattro piloti hanno già due cifre. Kaito Toba, vincitore del Qatar, è in testa alla lista con 12 cadute. Seguono Tatsuki Suzuki (11), Darryn Binder (11) e Tom Booth-Amos (10).

La classifica degli incidenti MotoGP 2019 dopo nove gare

Johann Zarco (KTM) – 11 cadute
Jack Miller (Pramac-Ducati) – 10
Joan Mir (Suzuki) – 9
Francesco Bagnaia (Pramac-Ducati) – 8
Alex Rins (Suzuki) – 7
Karel Abraham (Avintia-Ducati) – 6
Cal Crutchlow (LCR-Honda) – 6
Jorge Lorenzo (Honda) – 6
Marc Marquez (Honda) – 6
Danilo Petrucci (Pramac-Ducati) – 6
Aleix Espargaro (Aprilia) – 5
Pol Espargaro (KTM) – 5
Franco Morbidelli (Petronas) Yamaha) – 5
Tito Rabat (Petronas Yamaha) – 5
Takaaki Nakagami (LCR Honda) – 4
Valentino Rossi (Yamaha) – 4
Bradley Smith (Aprilia) – 4
Hafizh Syahrin (Tech 3 KTM) – 4
Maverick Vinales ( Tech-3-KTM) – 4
Andrea Iannone (Aprilia) – 3
Miguel Oliveira (Tech 3 KTM) – 3
Andrea Dovizioso (Ducati) – 2
Fabio Quartararo (Petronas Yamaha) – 2
Stefan Bradl (Honda) – 0
Sylvain Guintoli (Suzuki) – 0
Michele Pirro (Ducati) – 0