La FIA spiega perché non ha punito Hamilton in Germania

0
1455

F1 | La FIA spiega perché non ha punito Hamilton in Germania

Era stato messo sotto investigazione dai commissari di Hocknheim perché troppo lento alle spalle della Safety Car entrata in pista appena dopo l’incidente occorso alla Ferrari di Charles Leclerc. Alla fine però a Lewis Hamilton non è stata inflitta alcune penalità né in corso di GP, né successivamente.

Dunque, alla fine di tutto, onde evitare polemiche, il direttore di gara subentrato al compianto Charlie Whiting, ossia Michael Masi, ha voluto spiegare i motivi della “grazia” all’inglese della Mercedes, protagonista di un weekend davvero rocambolesco non fosse per la pole position conquistata sabato pomeriggio.

Non lo abbiamo punito perché si è trattata di un’anomalia legata al sistema in uso“, la sua dichiarazione ufficiale ai media presenti in Germania. “In pratica nei primi 2 giri dietro alla vettura di sicurezza, il pilota deve rispettare un tempo delta per recuperare in maniera efficace il ritardo. Il problema era che tutti gli altri erano alla loro terza tornata, mentre il cinque volte iridato era ancora alla seconda, di conseguenza quando lui doveva rispettare il delta, il resto del gruppo era tornato a spingere per raggiungere la SC”.

A quanto pare, quello capitato domenica sembra essere stato un episodio inedito. “Da quanto è emerso parlando con alcuni direttori sportivi, è una situazione che non si è mai vista prima, quindi è un argomento su cui dovremo soffermarci per capire come intervenire in futuro“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

In mezzo a tutto questo caos Ham è stato vittima di un’uscita proprio sotto Safety Car da cui si è ripreso con un pizzico di fortuna senza rimediare danni. Un incidente, quest’ultimo, che secondo Masi non ha nulla a che vedere con il passo dettato dall’auto di sicurezza.

Penso che l’errore sia stato innescato dalle condizioni difficili che c’erano in quel momento e che hanno poi caratterizzato l’intero pomeriggio“, ha infine chiosato.

Chiara Rainis