Valentino Rossi ai box (Foto Yamaha)
Valentino Rossi ai box (Foto Yamaha)

MotoGP | Valentino Rossi si ritira? Questa la risposta definitiva del suo braccio destro

Prima sono state le difficoltà incontrate nelle ultime, sfortunate gare a far pensare ad un possibile ritiro anticipato di Valentino Rossi dalle corse. Poi, ad aprire le porte ad una sua eventuale decisione di appendere il casco al chiodo già a fine stagione ci aveva pensato anche il team principal della Yamaha, Lin Jarvis (salvo poi ritrattare le sue controverse dichiarazioni). Insomma, l’argomento sul quale tutto il paddock della MotoGP si sta interrogando in queste settimane, il dibattito che più sta animando gli appassionati e i milioni di tifosi del Dottore in tutto il mondo, è proprio questo: ma il fenomeno di Tavullia ha davvero deciso di mollare?

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

A dare la risposta definitiva è il suo stesso entourage, nella persona di Alberto Tebaldi, suo storico collaboratore, braccio destro e responsabile della VR46 Riders Academy. Che, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Corsedimoto.com, mette una pietra tombale su tutte le indiscrezioni circolate in merito al presunto prepensionamento di Vale: “Valentino Rossi non ha mai detto né pensato di volersi ritirare a fine stagione. E comunque il contratto prevede la sua presenza anche nel 2020, lui ci sarà e lavorerà per essere in pista con il suo solito talento”.

Alberto Tebaldi, il braccio destro di Valentino Rossi, fa chiarezza

Quindi, la ferma intenzione del nove volte iridato (e di tutti i suoi uomini) è quella di onorare fino alla scadenza il suo attuale contratto che lo lega alla Yamaha ancora per la stagione 2020. E Tebaldi, addirittura, non esclude l’eventuale quanto clamorosa decisione di arrivare ad un possibile rinnovo oltre questa data: “Il fatto di continuare o meno dipenderà dalla competitività e da tante cose”, spiega. “Non ha deciso se continuare, ma sicuramente proseguirà fino al 2020. Abbiamo ancora dieci gare e vogliamo preparare al meglio con Yamaha la prossima stagione”.

Non manca anche una replica alle chiacchieratissime dichiarazioni di Lin Jarvis, in merito alle quali Alberto Tebaldi getta acqua sul fuoco: “Ho letto l’intervista integrale di Lin Jarvis da cui sono state estrapolate certe affermazioni. Il senso dell’intervista non ha niente di particolare, ma durante la pausa estiva si scrivono certe cose per creare sensazionalità. Noi nell’ultimo periodo siamo andati male e abbiamo prestato il fianco ad un certo tipo di attività mediatica. Noi con Jarvis e Yamaha, perché Yamaha non è solo Jarvis, siamo in completa armonia e non vedo nulla di strano nelle sue dichiarazioni”.

Fabrizio Corgnati