Germania maledetta per Vettel: lasciato a piedi dalla sua Ferrari, è ultimo

0
499
Sebastian Vettel scende dalla sua Ferrari nelle qualifiche del GP di Germania di F1 2019 a Hockenheim (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)
Sebastian Vettel scende dalla sua Ferrari nelle qualifiche del GP di Germania di F1 2019 a Hockenheim (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)

F1 | Germania maledetta per Vettel: lasciato a piedi dalla sua Ferrari, è ultimo

Poteva essere una qualifica da ricordare per Sebastian Vettel quella del suo Gran Premio di casa in Germania, almeno stando alle prestazioni messe in luce dalla Ferrari nelle prove libere, che l’hanno vista costantemente dominare sulla Mercedes. Invece di mezzo ci si è messa nuovamente la sfortuna, stavolta sotto forma di un guasto al motore durante la prima fase eliminatoria delle prove ufficiali.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vettel ha manifestato un problema al turbo che lo ha costretto a rientrare subito ai box senza riuscire a completare nemmeno un giro cronometrato. “Ho perso potenza”, ha lamentato via radio il quattro volte iridato. “Procedi lentamente”, lo hanno ammonito dai box, prima di invitarlo a rientrare nella corsia dei box. Nonostante i tentativi affannati dei meccanici della Ferrari per smontare il cofano della monoposto del padrone di casa e per controllare il sistema di raffreddamento, Sebastian è stato costretto a scendere dalla macchina senza poter rientrare in pista. “Non so cosa sia successo, si è rotto qualcosa nel turbo”, ha commentato il ferrarista a caldo. “Che amarezza: la macchina mi dava grandi sensazioni e abbiamo perso una grossa opportunità qui”.

Per questo motivo Vettel dovrà prendere il via della gara di domani dall’ultima piazzola sulla griglia di partenza. L’anno scorso invece fu sua la pole position, ma poi fu costretto al ritiro mentre era in testa a causa di un errore e del successivo botto contro le barriere. Inutile dire che, per lui, la pista di Hockenheim si sta trasformando in un circuito davvero maledetto. Intanto, sempre nella Q1, il suo compagno di squadra Charles Leclerc si è preso invece la prima posizione.