Sinisa Mihajlovic
L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

I tifosi del Torino ed il difensore della Lazio Francesco Acerbi hanno mandato due messaggi d’affetto al tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, che sta affrontando la terapia contro la leucemia.

Un altro messaggio d’affetto arriva al tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, che sta affrontando il duro percorso contro la leucemia che lo ha colpito recentemente. Il mister che segue la squadra a distanza, nella partita per il ritiro pre-stagionale in Austria, riceve quotidianamente messaggi di affetto e vicinanza da parte di tifosi, colleghi e non solo. Ieri i tifosi del Torino prima della sfida dei preliminari di Europa League contro il Debrecen, hanno esposto uno striscione per il tecnico serbo che sulla panchina granata ha trascorso quasi due stagioni. In mattinata invece, alla vigilia dell’amichevole con la Virtus Entella, il difensore della Lazio Francesco Acerbi aveva parlato di Mihajlovic ai microfoni della redazione di Sky Sport.

Sinisa Mihajlovic: due nuovi messaggi d’affetto e vicinanza per il tecnico serbo

Nella giornata di ieri sono arrivati altri due messaggi di solidarietà al mister Sinisa Mihajlovic, che nei giorni scorsi ha completato il primo ciclo di chemioterapia contro la leucemia. Il primo è arrivato in mattinata prima della sfida amichevole tra Lazio e Virtus Entella, il difensore biancoceleste, Francesco Acerbi ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Acerbi, che in passato ha dovuto lottare con un cancro ai testicoli allontanandosi per diversi mesi dai campi da gioco, ha voluto lanciare un messaggio al mister rossoblu dichiarando: “Gli ho scritto un messaggio, gli faccio un grosso in bocca al lupo. Non mollare e avere forza e coraggio sono frasi fatte, sicuramente vere, ma uno come Mihajlovic è già forte di suo. Quello che gli ho detto è di non pensare a quello che ha e di vivere serenamente, di pensare sempre positivo come se non avesse la malattia, anche se è una brutta bestia“. In serata poi i tifosi del Torino prima dell’incontro valido per i preliminari di Europa League contro il Debrecen, vinto 3-0 dai granata, hanno esposto uno striscione per il loro ex allenatore scrivendo: “Forza Miha“. Il tecnico serbo ha trascorso quasi due stagioni sulla panchina granata, dal maggio 2016 al gennaio 2018, quando venne esonerato dopo sconfitta per 2-0 nel derby contro la Juventus, valido per i quarti di finale di Coppa Italia.

Leggi anche —> Il sindaco di Bologna: “Siamo tutti vicini a Sinisa Mihajlovic”