Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Pernat: “Valentino Rossi deve tutto a papà Graziano”

Tra gli uomini che frequentano il paddock della MotoGP uno dei pilastri è sicuramente Carlo Pernat, manager di vecchia data che ha a curriculum tantissimi talenti scoperti. Una delle stelle più brillanti che il genovese ha colto dal firmamento del Motomondiale è Valentino Rossi.

Nell’autobiografia recentemente pubblicata “Belìn che paddock” Pernat ha così raccontato del suo primo approccio con il Dottore: “Valentino deve tutta la sua carriera al padre. Il merito è di Graziano se suo figlio è diventato il più grande campione di sempre. Nel 1995 mi ha veramente rotto telefonandomi tutti i giorni. Io lavoravo all’Aprilia e lui voleva che io venissi a vedere suo figlio”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Grande amicizia tra papà Graziano e Pernat

Pernat continua: “La tentazione di mandarlo a quel paese c’era, ma Graziano è sempre stato un amico e c’è sempre stata empatia tra noi perché siamo simili. Lui è il tipo perfetto per passarci insieme una serata come dico io. Lui è stato un buon pilota. Nel ’79 poteva vincere il Mondiale ma cadde mentre era in testa nella gara decisiva mentre cercava di superare un doppiato. Il 1979 era il suo anno però perché nacque Valentino”.

Il manager genovese ha infine così concluso: “Graziano mi chiese di venire a vederlo e io allora mi accordai con lui per andare a Misano a visionare da vicino suo figlio Valentino. A me Graziano è sempre piaciuto”.

Antonio Russo