Carabiniere muore da eroe: si era appena sposato – VIDEO

0
191

Un carabiniere durante la scorsa notte è stata accoltellato e ucciso due malviventi nordafricani nel tentativo di arrestarli dopo una rapina ad una donna.

Tragedia durante la scorsa notte a Roma, dove un carabiniere è stato accoltellato da due rapinatori. Secondo una prima ricostruzione, la vittima, il vicebrigadiere Mario Rega Cerciello di 35 anni era intervenuto per fermare due malviventi che avevano prima derubato una donna della borsa e successivamente tentato di estorcerle dei soldi. La donna si era recata dai balordi, che le avevano chiesto 100 euro in cambio del borsello, con i militari dell’Arma, nel tentativo di arresto ne nasce una feroce colluttazione sfociata nell’accoltellamento di due carabinieri. Sul posto intervengono i sanitari del 118 che trasportano i due feriti in ospedale, dove poco dopo Cerciello è deceduto a causa delle gravi ferite riportate.

Carabiniere ucciso a coltellate da due balordi: ferito anche un collega

Un carabiniere di soli 35 anni è stato accoltellato e ucciso brutalmente durante la scorsa notte a Roma da due rapinatori africani che avevano derubato una donna. A perdere la vita è stato il vicebrigadiere Mario Rega Cerciello di 35 anni raggiunto da diverse coltellate mentre tentava di arrestare i due malviventi. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla redazione de Il Messaggero, una donna era stata derubata della borsa martedì sera in piazza Cavour e subito dopo la rapina aveva richiamato il proprio cellulare per cercare di recuperare documenti e chiavi di casa. Alla chiamata hanno risposto gli stessi malviventi nordafricani che per restituire la borsa le hanno provato ad estorcere cento euro alla malcapitata, in quello che in gergo viene definito “cavallo di ritorno”. La vittima della rapina si è presentata all’appuntamento, fissato per ieri sera, giovedì 25 luglio, in via Pietro Cossa, con i carabinieri, i quali nel tentativo di arrestare i due balordi sono stati aggrediti ed accoltellati da quest’ultimi, riusciti a fuggire. Ad accasciarsi a terra è Cerciello, raggiunto da almeno otto coltellate, una delle quali vicino al cuore, ed un altro collega anch’egli ferito. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorsi del 118 che, come riporta Il Messaggero, hanno trasportato i due feriti d’urgenza presso l’ospedale Santo Spirito, dove purtroppo il vicebrigadiere è deceduto poco dopo il ricovero per le gravi ferite riportate nella colluttazione. I due malviventi sono ancora ricercati dalle forze dell’ordine che hanno avviato le indagini sul caso.

Leggi anche —> Omicidio Niccolò Ciatti, la decisione del giudice: “Siamo sconcertati”

Carabiniere accoltellato, il commovente messaggio dell’Arma: “Era sposato da 43 giorni”

L’Arma dei Carabinieri ha voluto rendere omaggio alla vittima con un commovente post sulla propria pagina Facebook: “Nella sua nuda essenza – si legge nel post- anche la tragedia più grande è fatta di numeri: il Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega aveva 35 anni, era sposato da 43 giorni e 13 ne erano passati dal suo ultimo compleanno. È morto stanotte a Roma per 8 coltellate, inferte per i 100 euro che i 2 autori di 1 furto pretendevano in cambio della restituzione di 1 borsello rubato. In gergo si chiama ‘cavallo di ritorno’. Ma quei numeri non sono freddi: sono il conto di un’esistenza consacrata agli altri e al dovere, di una dedizione incondizionata e coraggiosa, di un amore pieno di speranze e di promesse. E la tragedia reca la cifra più alta: l’infinito. Il più vivo dolore -conclude l’Arma- per una mancanza che affligge 110 mila Carabinieri. Il più vivo cordoglio ai Suoi cari, che stringiamo in un immenso, unico abbraccio“. Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini che su Twitter ha scritto: “Caccia all’uomo a Roma, per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un Carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno, e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa“.

Nella sua nuda essenza anche la tragedia più grande è fatta di numeri: il Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega aveva 35…

Pubblicato da Carabinieri su Venerdì 26 luglio 2019