Tragedia in mattinata: muore dopo un volo di circa 50 metri

Eliambulanza
Eliambulanza (foto dal web)

Un ciclista austriaco di 53 anni è morto ieri nei pressi di Canazei (Trento) precipitando in un canalone dopo un volo di circa 50 metri. Inutili i tentativi di soccorso da parte degli operatori del 118 e del soccorso alpino.

Tragedia nella mattinata di ieri, martedì 23 luglio, nella zona del Viel del Pan, nei pressi di Canazei, piccolo comune in provincia di Trento. Un ciclista austriaco di 53 anni è deceduto mentre stava percorrendo un sentiero in sella alla sua bici. Secondo una prima ricostruzione, il ciclista avrebbe perso il controllo del mezzo a due ruote e dopo aver fatto un volo di circa 50 metri è scivolato in un canalone ruzzolando per altri 150. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i sanitari del Suem 118, con l’ausilio anche di un’eliambulanza, ed il soccorso alpino, ma purtroppo per il 53enne non c’è stato più nulla da fare.

Ciclista muore precipitando in un canalone dopo un volo di 50 metri: il secondo episodio in poco più di un mese

Un ciclista austriaco di Villaco è deceduto ieri mentre percorreva un sentiero nella zona di Viel del Pan, nei pressi di Canazei (Trento) in sella alla sua mountain bike. La vittima di 53 anni, secondo una prima ricostruzione fornita dalla stampa locale e dall’agenzia di stampa Ansa, mentre percorreva il sentiero 601 ha perso il controllo della bici precipitando per 50 metri e successivamente è finito nel canalone ruzzolando per altri 150. A lanciare l’allarme sono stati alcuni connazionali della vittima che hanno contattato i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori sanitari del Suem 118 con un elicottero che è decollato da Pieve di Cadore ed una squadra del soccorso alpino. I soccorsi scesi nel canalone hanno potuto solo constatare il decesso del 53enne, morto per le gravi lesioni riportate nella caduta. La salma, come riportato dall’Ansa, è stata traferita nella camera mortuaria di Alba di Canazei. È la seconda tragedia in poco più di un mese in Trentino, dato che l’8 giugno scorso un turista bresciano aveva perso la vita a Riva del Garda precipitando da un sentiero in sella alla sua mountain bike schiantandosi sulle rocce.

Leggi anche —> Lutto nel mondo della musica: muore noto dj