(Image by Motor1)

Uno dei più grandi misteri che circondano la Chevy Corvette 2020 è come, esattamente, General Motors è riuscita a mantenere il suo prezzo di partenza sotto i 60.000 dollari.

L’attuale C7 Corvette Stingray, l’offerta base di questa generazione con 455 cavalli di potenza, parte da 55.900 dollari. Eppure, secondo GM, il prezzo di partenza della C8 potrebbe essere molto simile alla C7. ‘Motor Authority’, curiosa anche della matematica mentale necessaria per giustificare il basso prezzo di partenza, ha chiesto a GM come ha mantenuto il prezzo così basso.

Il presidente della General Motors Mark Reuss ha dichiarato che la casa automobilistica avrebbe distribuito il costo della Corvette C8 su una gamma futura ampliata. Proprio come la C7, la C8 avrà un “portafoglio” di modelli. La nuova Corvette Stingray 2020 è solo l’inizio. Le voci di un modello ibrido e plug-in sono già online. Questo sarebbe un modo per diffondere i costi di sviluppo. Reuss ha anche indicato la nuova piattaforma elettrica GM Global B come un’altra ragione del prezzo.

Tuttavia, non è chiaro se il prezzo inferiore a 60.000 dollari sarà sufficiente per attirare nuovi clienti verso il marchio Corvette. L’auto ha una clientela che sta invecchiando, e nessun marchio automobilistico o altro può sopravvivere in tali condizioni. Tuttavia, il mercato delle auto sportive non sta esplodendo proprio ora, e questo potrebbe portare la C8 ad un inizio di vendite molto traballante.

Aggiungete alcune opzioni, come lo Z51 Performance Package, e il prezzo potrebbe facilmente saltare alla fascia media di 60.000 dollari o più.