F1 Esports
F1 Esports (Getty Images)

F1 Esports | Ferrari scende in pista anche nei videogames

La F1 cambia pelle e si adatta ai tempi. Proprio per questo anno dopo anno sta prendendo piede sempre di più l’Esports anche nella massima espressione del motorsport. Sinora di questo tipo di campionato si è disputata una sola edizione, vinta, manco a dirlo dalla Mercedes con Brendon Leigh.

Per questo 2019 però dovrebbe esserci una grandissima novità. Ai 9 team della passata annata, infatti, si aggiungerà anche la Ferrari. La Rossa si presenterà ai nastri di partenza con due piloti della propria Academy che si cimenteranno nelle gare virtuali.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La Ferrari si lancia nell’Esports

A Maranello sono già presenti ben tre postazioni per allevare questi giovani talenti del joystick. Altro dettaglio interessante è la nazionalità dei due piloti della Rossa. Ferrari, infatti, schiererà due italiani: Amos Laurito, 23 anni e David Tonizza, scelto durante il Pro Draft di Londra. Proprio a questo evento, a rappresentare FDA c’era Robert Shwartzman, attuale leader del campionato F3.

Questo per Ferrari è solo il primo passo di un programma che presto porterà la Rossa in maniera prepotente nell’Esports. Già sono stati aperti gli account social di questa nuova iniziativa che Maranello vuole sia vincente.

Antonio Russo