Colesterolo alto, tutto quello che c’è da sapere: sintomi e cura

Medici
(Getty Images)

Il colesterolo alto è uno dei fattori di maggiore rischio per le malattie cardiache: ma cos’è il colesterolo? Quali dovrebbero essere i suoi valori per rientrare nella norma? Tutto quello che c’è da sapere.

Il colesterolo alto è uno dei maggiori fattori di rischio per il verificarsi delle malattie cardiache. È presente nel sangue ed in tutti i tessuti, tuttavia quando il suo valore supera una determinata soglia per l’organismo potrebbero esserci numerose complicazioni. Il colesterolo in eccesso potrebbe formare degli ammassi grassi nei vasi sanguigni che ostruiti causerebbero ictus ed infarti.

Cos’è il colesterolo: tutto quello che c’è da sapere

Il colesterolo appartiene alla famiglia dei lipidi, meglio noto come grassi, ed è una delle componenti della membrana delle cellule presenti nel nostro corpo, nonché del sangue. Se presente in quantità eccessiva, tuttavia, non contribuisce più alle funzioni fisiologiche cui è addetto ma diviene uno dei fattori di rischio maggiori per le malattie cardiache. Il colesterolo in eccesso, infatti, tende a depositarsi nei vasi sanguigni e sulle pareti delle arterie formando delle microlesioni. Questo processo, definito aterosclerosi, porta nel suo step successivo alla formazione di placche che ostruiscono il flusso sanguigno fino a causare di ictus ed infarti, non ricevendo più, rispettivamente cervello e cuore, il sangue necessario per il loro funzionamento.

Quali sono le cause? Come accorgersene?

Le cause per cui il valore del colesterolo potrebbe superare il limite tollerabile dal nostro organismo sono molteplici: sovrappesoobesitàalimentazione sregolata ricca di grassi, nonché la mancanza di attività fisica. Non bisogna, tuttavia, valutare anche la predisposizione genetica; alcuni soggetti sono più inclini a sviluppare la cosiddetta ipercolesterolemia definita per tale ragione ereditaria o familiare. Purtroppo non ci sono dei sintomi che potrebbero far scattare l’allarme dei valori di colesterolo oltre la media: è possibile scoprirlo, infatti, solo a seguito di un esame del sangue. I valori del colesterolo sono espressi in milligrammi per decilitro (mg/dl) ed il range entro cui dovrebbero oscillare variano in base al sesso, all’età ed al peso. Per informazioni specifiche vi consigliamo, in ogni caso, di rivolgervi ad un medico: questo articolo ha solo uno scopo informativo.

Rimedi contro il colesterolo alto: cosa fare?

Prevenire è meglio che curare, su questo non vi è dubbio. Se ciò non dovesse bastare però è possibile seguire un trattamento farmacologico a base di statine, sequestranti della bile o niacina. Vi ricordiamo che il presente articolo ha solo uno scopo informativo: consigliamo di rivolgersi sempre ad un medico.

Leggi anche —> Allarme meningite: tra i contagiati anche una bambina