Bibbiano, insulti a Laura Pausini: “L’Italia è un posto orribile ormai”

0
286
bibbiano laura pausini
Offese a Laura Pausini sul caso Bibbiano, lei contrattacca – FOTO: tuttomotoriweb.com

Anche Laura Pausini, come tanti altri artisti, ha chiesto giustizia per i bimbi coinvolti nella vicenda Bibbiano. In risposta ha ricevuto offese ed insulti.

Il tremendo caso Bibbiano, con affidi forzati allo scopo di far soldi e che ha portato allo scoperto il sistema malefico concepito da sindaci, ex sindaci, medici e psicologi, sta facendo discutere moltissimo. La vicenda ha assunto una rilevanza tale da portare anche molti vip a manifestare il proprio sdegno sui social network. Ma in molti casi non sono mancate le polemiche. Ne sa qualcosa Laura Pausini, che è stata attaccata – al pari del collega e corregionale Nek – per il solo fatto di avere chiesto che venga fatta luce su questa torbida vicenda. Lei però ha voluto reagire agli insulti ricevuti, rispondendo in questo modo.

LEGGI ANCHE –> Chiara Ferragni, accuse dai fans: “Era il caso di farsi un selfie con Leone così?” – FOTO

Bibbiano, Laura Pausini non ci sta: “In Italia tutto diventa un casino”

“È sempre molto difficile in Italia commentare dei fatti di cronaca o attualità perché ti massacrano continuamente per qualsiasi cosa. Inventata o travisata. Io sono una persona molto fragile da questo punto di vista e sono molto schietta, istintiva e genuina. Per questo motivo a volte è diventato un fatto di attualità che io abbia messo lo smalto a mia nipote al mare, o che mi prenda in giro e mi dica da sola che sono negata facendo una battuta chiaramente contro di me e pro Beyoncé. Tutto viene raccontato, descritto, spettegolato in maniera diversa, esagerata a volte opposta a ciò che uno ha detto o ha fatto”.

LEGGI ANCHE –> Professoressa e allievo, lei ha 28 anni e lui 13: “Potessi farlo con te tutto il giorno…”

“Riflettete su quanto è successo”

Le offese nei suoi confronti erano giunte in precedenza a questo sfogo, per avere lanciato un appello in favore dei bambini coinvolti loro malgrado nel caso Bibbiano. Alcuni hanno puntato il dito contro la Pausini per questo, accusandola di protagonismo e di volere assurgersi dal nulla a paladina della giustizia. “Invece il mio intervento deve servire per fare rendere conto a tutti di una notizia gravissima, non c’è tempo per scrivere caz***e. Chi ha bisogno di sfogarsi, stavolta utilmente, tiri fuori la voce per parlare di questo scandalo”.

Accuse tra Lega, PD e M5S

Ma la discussione su questa vicenda è diventata rovente. Salvini ha fatto sapere di volersi recare personalmente a Bibbiano, ed il PD lo ha attaccato tacciandolo di protagonismo. Al contempo il pentastellato Luigi Di Maio si è detto indignato dal silenzio dello stesso Partito Democratico su quanto successo, considerato che i personaggi politici coinvolti in questo brutto affare appartengono proprio al partito guidato da Nicola Zingaretti.