Valtteri Bottas l’indovino: “Ecco come finirà il mondiale”

0
631
Valtteri Bottas (©Getty Images)

F1 | Valtteri Bottas l’indovino: “Ecco come finirà il mondiale”

Non è che fosse necessario un grande sforzo mentale per arrivare ad una simile conclusione, specialmente se si considera che nelle 10 gare finora disputate, in ben 9 occasioni a tagliare per prima il traguardo sia stata una Mercedes.

In ogni caso secondo Valtteri Bottas il titolo 2019 sarà una questione in famiglia tra lui e il suo compagno di squadra Lewis Hamilton.

Non siamo neppure a metà stagione e tutto può ancora succedere, ma credo che il duello sarà tra me ed Ham“, ha affermato sicuro a Racingnews365. “Abbiamo già costruito un buon margine sulla concorrenza, comunque sia preferisco focalizzarmi su me stesso e sul tentativo di raggiungere il mio team-mate“.

Al momento il finlandese occupa la piazza d’onore nella classifica generale piloti con 184 punti contro i 223 dell’inglese, mentre per quanto concerne la graduatoria costruttori le Frecce d’Argento comandano sulla Ferrari con 407 lunghezze a 243.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Hamilton si sfrega le mani

Sempre più leader indiscusso della F1 il 5 volte iridato all’indomani del successo di Silverstone ha così celebrato un campionato da incorniciare.

E’ il mio miglior mondiale da che ho memoria“, ha affermato a Motorsport.com. “In occasione dei test non riuscivamo a girare come volevamo ed eravamo piuttosto preoccupati. Non avevamo neppure provato tutte le novità. Da lì abbiamo dato vita ad un percorso eccellente che ci ha portato fin dove siamo ora“.

Abbiamo in programma degli aggiornamenti che ci porteranno a capire sempre di più la macchina“, ha proseguito con dichiarazioni ad hoc scemare le speranze degli avversari. “in questo sport si progredisce di continuo e ciò che tutti facciamo ha dell’incredibile. Sono davvero ansioso di vedere cosa introdurranno le altre scuderie,  ad esempio i miglioramenti che apporterà la Rossa sulla sua SF90 per far lavorare bene le gomme, piuttosto che a livello di aerodinamica”, ha poi concluso il britannico.

Chiara Rainis