La tragica scoperta di un agricoltore: indagano gli inquirenti

0
992
Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Una ragazza bulgara di 22 anni è stata ritrovata impiccata ad un albero a Pavia domenica da un agricoltore. Gli inquirenti indagano per risalire alle motivazioni del tragico gesto.

Dramma a Pavia dove una ragazza bulgara di 22 anni è stata ritrovata impiccata ad un albero. Il tragico ritrovamento è stato fatto da un agricoltore della zona nella mattinata di domenica 21 luglio intorno alle 7:30. L’uomo ha immediatamente allertato i soccorsi e le forze dell’ordine che sono immediatamente arrivati sul posto, ma purtroppo per la 22enne ormai non c’era più nulla da fare. Gli agenti di polizia della Questura stanno adesso indagando per chiarire quali siano stati i motivi che abbiano spinto la ragazza a compiere un simile gesto.

Leggi anche —> Arrestato il maniaco dei distributori, nei suoi confronti accuse gravissime

Pavia, ragazza bulgara ritrovata impiccata ad un albero: gli inquirenti indagano per risalire alle motivazioni del gesto

Una studentessa è stata ritrovata impiccata a Pavia nella mattinata di domenica 21 luglio. A notare il corpo della ragazza di 22 anni in Strada Campeggi è stato un agricoltore intorno alle 7:30 che ha avvertito immediatamente le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia della Questura di Pavia, una squadra di vigili del fuoco ed i sanitari del 118, i quali hanno potuto solo constatare il decesso della 22enne. La ragazza bulgara, iscritta all’Università di Pavia, come riportato dalla redazione de La Provincia Pavese, era scomparsa dall’appartamento del Campus residence dell’Università dove abitava la sera prima, sabato 20 luglio, ed a lanciare l’allarme erano stati il suo coinquilino e le amiche, preoccupati per le mancate risposte della 22enne che non era rientrata a casa. Il corpo della studentessa è stato trasferito all’istituto di medicina legale dove dovrà essere effettuata l’autopsia. Sul caso sta indagando la Polizia che dovrà risalire alle ragioni per cui la giovane abbia compiuto l’estremo gesto. Gli inquirenti, come raccontato da La Provincia Pavese, che hanno avviato gli interrogatori ai conoscenti, non avrebbero ritrovato alcun messaggio o lettera lasciato dalla ragazza prima di togliersi la vita.

Leggi anche —-> Esce dal coma e racconta il brutale omicidio dell’amica che aveva provato a difendere