Sharon Stone confessa: “Dopo l’ictus ho perso, anche mio figlio”, video

0
176

Sharon Stone, a Variety, ha ricordato il momento più difficile della sua vita: “dopo l’ictus ho perso tutto, anche mio figlio”, video.

A Variety, Sharon Stone, una delle donne più belle del mondo, ha ricordato il momento più difficile della sua vita in occasione di una campagna sulla sensibilizzazione delle malattie che compromettono il cervello.

Nel 2001, l’attrice fu colpita da un ictus in seguito al quale il  marito chiese il divorzio ottenendo anche la custodia del loro figlio: “La gente mi trattava in maniera brutalmente cattiva. Dalle mie colleghe alla giudice che ha gestito il caso per la custodia di mio figlio. Non credo che nessuno capisca quanto sia pericoloso un ictus per le donne e quello che serve per recuperare. Mi ci sono voluti circa sette anni”.

Ho perso tutto ciò che avevo. Ho perso il mio posto nel business. Ho dovuto ipotecare la casa. Ero la stella più amata del cinema, sapete? Mi è successo quello che è accaduto a Lady Diana. Lei è morta e io ho avuto un ictus. E siamo state entrambe dimenticate”, spiegato l’attrice che ha poi concluso così – “Se avete un forte mal di testa, andate all’ospedale. Io ci sono andata solo al terzo o quarto giorno del mio ictus. La maggior parte delle persone muore. Avevo l’1% di possibilità di sopravvivere quando sono stata operata, non sapevano se sarei vissuta per un altro mese”.