Muore in un incidente stradale, la dinamica non convince: è giallo

0
234
omicidio viareggio
Polizia Scientifica (Getty Images)

Il corpo senza vita di un 45enne di origine straniera è stato ritrovato riverso sull’asfalto di una strada di Bologna: la scena dell’incidente, però, non convince gli inquirenti. Si indaga sulle cause del sinistro.

Il corpo privo di vita di un 45enne di origini straniere è stato rinvenuto, intorno alle 20 di ieri sera, riverso sull’asfalto di Via Zanardi a Bologna, all’altezza del civico 364. Dopo ben sei ore di indagine, la polizia locale e la Scientifica ancora non sono riuscite a ricostruire la dinamica dell’incidente. Non si esclude nessuna ipotesi.

Bologna, corpo privo di vita riverso sull’asfalto: gli inquirenti indagano sull’incidente

Un cadavere ed un motorino bianco risultato rubato, questa è la scena che gli inquirenti si sono ritrovati davanti una volta giunti in Via Zanardi a Bologna all’altezza del civico 364, riporta la redazione di Repubblica. Dopo ben sei ore di indagini gli investigatori, ossia polizia locale e Scientifica, non sono riusciti ad appurare le cause di quello che a priva vista potrebbe sembrare un incidente stradale. Una prima ipotesi, riporta Repubblica, avrebbe condotto gli inquirenti a ritenere che l’uomo di 45 anni si trovava in sella allo scooter bianco, che abbia perso il controllo del mezzo e che per tali ragioni abbia sbattuto contro il marciapiede ai margini della strada, battendo in terra: ciò ne avrebbe causato la morte. Gli inquirenti, tuttavia, non escludono alcuna ipotesi, anche quella che l’uomo fosse a piedi e che sia stato investito dal conducente del motorino rubato il quale sarebbe poi fuggito. Interrogativi ai quali gli investigatori da questa notte stanno cercando di fornire una risposta. Le indagini proseguono senza sosta: nelle prossime ore si cercheranno conferme tramite le immagini delle telecamere di sorveglianza installate lungo la strada. Ad occuparsi della direzione delle indagini il sostituto procuratore Dott.ssa Manuela Cavallo.

Il tratto di Via Zanardi ove è stato rinvenuto il corpo è stato riaperto al traffico intorno alle due di notte: per ore la circolazione è stata interrotta, e la rotonda con Via del Traghetto chiusa al transito sia dei veicoli che dei pedoni.

Leggi anche —> Arrestato il maniaco dei distributori, nei suoi confronti accuse gravissime