Vin Diesel
Getty Images

La maledizione di Fast and Furious: grave incidente sul set

Durante le riprese dell’ultimo capitolo della saga di “Fast and Furious” lo stuntman Joe Watts, controfigura di Vin Diesel è caduto da un’altezza di 9 metri ed è finito in coma. Lo stuntman è stato subito ricoverato in condizioni gravissime ed è in coma indotto.

Ad assistere alla scena tutta la produzione e parte del cast, tra cui appunto Vin Diesel che, stando a quanto riporta il Sun sarebbe scoppiato in lacrime ed è tutt’ora sotto choc. Le riprese di “Fast and Furious 9” (la pellicola verrà rilasciata il 22 maggio 2020) sono state interrotte e si attendono informazioni sullo stato di salute di Joe Watts. Tilly Powel, la compagna della controfigura, ha fatto sapere su Facebook che le condizioni sono stabili e che viene monitorato giorno e notte, anche se non nasconde la preoccupazione. Tutta la famiglia e gli amici sono al suo fianco per aiutarlo in ogni modo.

La polizia ha detto che sono stati contattati poco prima di mezzogiorno e che i soccorsi sono intervenuti subito. “Un’ambulanza, tre veicoli del soccorso e l’elisoccorso di Essex and Herts sono stati prontamente chiamati ai Leavesden Studios poco prima di mezzogiorno di oggi (22 luglio), in seguito alla notizia di un uomo ferito a causa di una caduta. Un paziente con una grave lesione alla testa è stato trasportato al Royal London Hospital in elicottero”, hanno dichiarato le autorità.