Francesco Schettino in carcere: la sua richiesta fa discutere

0
10743

Francesco Schettino in carcere: la sua richiesta fa discutere

Sono passati già sette anni da quando c’è stato il naufragio della Costa Concordia a largo dell’Isola del Giglio con Francesco Schettino come capitano della nave. In seguito al suo abbandono che è considerato reato, è stato portato presso il carcere romano di Rebibbia dove sta scontando la sua pena. Di lui sappiamo che all’interno del penitenziario mantiene un atteggiamento esemplare, come se si fosse reso conto di aver fatto un gravissimo errore quella notte e se ne fosse pentito.

Elena Santarelli, la foto in bikini scatena l’odio: “Fai schifo” –> LEGGI QUI

Le indiscrezioni che arrivano parlano di un uomo tranquillo, posato, che trascorre il suo tempo leggendo. Ha soltanto un’unica richiesta frequente che fa sempre ai suoi familiari, ovvero quella di portargli una bottiglietta d’acqua di mare. Durante la sua ora d’aria la apre e si versa l’acqua sulla testa, esprimendo in questo modo tutta la nostalgia che prova nei confronti del mare.

Quella che si è consumata nel Gennaio 2012 è stata una vera e propria tragedia, dove hanno perso la vita tantissime persone. Le ricerche sono andate avanti per giorni, qualcuno è sopravvissuto, ma per molti altri non c’è stato niente da fare.