Amanda Knox lancia una raccolta fondi: “Voglio organizzare la più bella festa di sempre”

0
159
Amanda Knox
Amanda Knox durante un’udienza del processo per l’omicidio di Meredith Kerc (Getty Images)

Amanda Knox, la giovane statunitense assolta dall’accusa di aver partecipato all’omicidio di Meredith Kercher avvenuto a Perugia, insieme al suo fidanzato ha lanciato una raccolta fondi per poter organizzare il loro matrimonio.

Amanda Knox, insieme al suo fidanzato Christopher Robinson hanno lanciato una raccolta fondi per poter organizzare un matrimonio da favola a tema spaziale. La coppia ha dichiarato di aver speso tutti i propri risparmi per venire in Italia lo scorso giugno quando Amanda Knox era stata ospite al Festival della giustizia penale di Modena.

Amanda Knox e Christopher Robinson lanciano una raccolta fondi: servono per il matrimonio

Amanda Knox, assolta dall’accusa di aver partecipato all’omicidio della giovane Meredith Kercher, ha deciso di lanciare insieme al proprio fidanzato Christopher Robinson una raccolta fondi. Il denaro servirebbe ai due per organizzare il loro matrimonio; la decisione della coppia è stata resa nota dal New York Daily News.

Amanda e Cristopher hanno creato una pagina web dalla grafica che ricorda lo spazio, Knoxrobinson.com, dichiarando nella stessa di voler raccogliere 10mila dollari tramite una raccolta fondi, cifra necessaria e sufficiente per poter organizzare la “festa migliore di sempre per la nostra famiglia e i nostri amici“. Sulla pagina, si legge anche: “Sia che tu venga che non venga, dona“. E ancora: “Chiunque donerà riceverà una edizione limitata e firmata di The Cardio Tesseract, il nostro libro di poesie d’amore“. La coppia, ha dichiarato, riporta la redazione de La Repubblica, che non si aspettava di doversi trovare ad organizzare il proprio matrimonio contestualmente al primo ritorno in Italia di Amanda dopo il processo per la morte di Meredith Kercher, all’esito del quale è stata assolta dopo 4 anni di ingiusta detenzione: “Non ci aspettavamo di pianificare il matrimonio e il primo viaggio di ritorno in Italia di Amanda allo stesso tempo. Ma quando l’Italy Innocence Project – dice Christopher Robinson– ha invitato Amanda non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione. Abbiamo speso i nostri fondi per il matrimonio in questo viaggio importante“. Il giovane ha poi aggiunto, riporta La Repubblica: “Ne è valsa la pena. Amanda ha raggiunto un po’ di cuori ed è guarita un po’ anche lei“. Amanda Knox, lo scorso giugno è stata ospite al Festival della giustizia penale di Modena.

Leggi anche —> Amanda Knox torna in Italia per la prima volta dopo l’assoluzione