Jorge Lorenzo in tribunale per il mancato pagamento di 4 milioni

0
629
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo in tribunale per il mancato pagamento di 4 milioni

Dopo i problemi con gli infortuni e il mancato feeling con la Honda RC213V, ancora guai in vista per Jorge Lorenzo. Secondo quanto riferisce il sito spagnolo ‘El Taquigrafo’ il pilota sarebbe stato denunciato da una società di recupero crediti, The Office SCP, per il mancato pagamento di una somma pari a poco più di 4 milioni di euro.

Il pilota maiorchino si sarebbe rivolto alla società nell’ottobre 2014 per recuperare, né più né meno, 12.700.000 euro che, secondo lui, le persone di sua fiducia avrebbero sottratto. Primo fra tutti il Sig. Jordi Puig Godés a cui avrebbe consegnato una somma di 11.700.000 euro per la realizzazione di investimenti immobiliari che non sono stati mai fatti. The Office SCP ha localizzato e recuperato una parte sostanziale di quel denaro. “In primo luogo 1.300.000 euro sono stati trovati in un conto “perduto e dimenticato” in Andorra.

Il contratto stipulato da Jorge Lorenzo prevedeva che The Office SCP avrebbe addebitato il 25% del denaro trovato e recuperato, meno circa 60.000 euro che Lorenzo aveva pagato alla firma del contratto per coprire le prime spese dell’indagine. Concluso il suo lavoro, l’Ufficio non ha visto un euro e ha dovuto ricorrere ai tribunali per chiedere l’importo dovuto dal campione di motociclismo: 4.294.512 euro.

Lo scorso giugno, durante il GP di Catalunya, alcuni agenti fiscali sono entrati nel paddock per fare alcune domande al pilota. Nulla a che fare con la suddetta causa, ma probabilmente per via della sua residenza a Lugano. Ma il maiorchino risulterebbe in regola con il fisco.