(foto dal web)

Una giovane madre 35enne giovedì scorso ha perso la vita in sala operatoria a Bari mentre si stava sottoponendo ad un intervento chirurgico per dimagrire. Avviate le indagini per chiarire quanto accaduto.

Sotto choc l’intera comunità di Ostuni, comune nella provincia di Brindisi, in Puglia dopo la morte di una giovane madre di 35 anni. La 35enne Annalisa Zizza, sposata e madre di un bambino di 6 anni, è deceduta nella clinica convenzionata Mater Dei di Bari, dove si era recata per sottoporsi ad un intervento chirurgico per dimagrire. Nello specifico Annalisa si era sottoposto ad un operazione per il bendaggio gastrico che avrebbe dovuto ridurre le dimensioni dello stomaco, ma in sala operatoria qualcosa è andato storto e la 35enne a causa di alcune complicanze ha perso la vita. Su quanto accaduto e per accertare eventuali responsabilità stanno indagando i carabinieri di Bari dopo la denuncia sporta dai familiari della donna.

Madre 35enne muore in clinica durante un intervento chirurgico per dimagrire: avviate le indagini dei carabinieri

Tragedia nella clinica convenzionata Mater Dei di Bari, dove una madre di 35 anni ha perso la vita durante un’operazione di chirurgia estetica per dimagrire. La vittima, Annalisa Zizza di Ostuni (Brindisi), sposata e madre di un bambino di 6 anni, si era recata nella struttura per effettuare un intervento chirurgico di bendaggio gastrico per ridurre le dimensioni dello stomaco, ma nel corso dell’operazione le sue condizioni si sono prima aggravate e successivamente, dopo oltre 9 ore è deceduta. Secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Fanpage, la donna è entrata in sala operatoria giovedì scorso, 18 luglio, intorno alle 9, poi intorno alle 13:30 il marito che si trovava in sala d’attesa insieme agli altri familiari avrebbe notato agitazione da parte del personale medico della clinica che ha disposto il rinvio degli altri interventi programmati. Circa tre ore più tardi, un medico avrebbe riferito ai parenti che le condizioni di Annalisa si erano aggravate e successivamente alle 18:30 ne è stato dichiarato il decesso. I familiari hanno denunciato l’accaduto e sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Bari che per chiarire le dinamiche dei fatti ed accertare eventuali responsabilità, hanno acquisito la documentazione clinica della donna. Sul corpo della donna, l’autorità giudiziaria ha già disposta l’autopsia che, secondo le prime informazioni, potrebbe essere effettuata domani. Numerosi i messaggi di cordoglio di amici e conoscenti che si sono voluti stringere al dolore della famiglia per la tragica scomparsa.

Leggi anche —> Antonio Ciontoli ancora nei guai: convocato per un altro presunto reato