Kymiring
photo Facebook

MotoGP, due giorni di test per la prima volta al Kymiring

La MotoGP scenderà in pista per la prima volta al KymiRing, tappa che sarà probabilmente introdotta dalla prossima stagione. A testare il nuovo circuito saranno Stefan Bradl per HRC, che al Sachsenring ha sostituito Jorge Lorenzo con un ottimo decimo posto. A meno di un mese, il 29enne tedesco tornerà in sella sul nuovo KymiRing.

Il test è la prima opportunità per i produttori della classe MotoGP di provare la futura sede del GP, quindi saranno presenti tutti i costruttori sulla pista finlandese. Oltre a Bradl ci saranno il collaudatore Ducati Michele Pirro, KTM manda in pista l’eroe locale Mika Kallio e Bradley Smith per Aprilia. Yamaha farà affidamento sul tester tedesco Jonas Folger, che molto probabilmente il prossimo anno tornerà a correre a tempo pieno nella classe Moto2. Infine la Suzuki si affida ancora una volta all’ex campione del mondo Superbike Sylvain Guintoli. Il sestetto potrà provare il 19 e 20 agosto, sia di mattina che di pomeriggio.

Durante la pausa di un’ora prevista per i team ufficiali in entrambi i giorni, i motociclisti locali potranno esplorare l pista del Kymiring, tra cui Niki Tuuli, che si è assicurato un posto nei libri di storia in Germania con la sua prima vittoria nella gara di debutto in MotoE. I team di test finiranno alle 17:00 in entrambi i giorni di test, perché alla fine della giornata gli eroi locali saranno nuovamente autorizzati a girare sul nuovo circuito.

Ricordiamo che nel mese di agosto ci sarà una giornata di test ufficiali a Brno, dove a scendere in pista saranno i piloti dei team. Diversi i costruttori che potranno provare il prototipo del 2020 e c’è molta attesa per il debutto della futura Yamaha YZR-M1.