Picchia in strada una bambina di 2 anni: arrestata babysitter

Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Una babysitter di 38 anni è stata arrestata dai carabinieri a Torino con l’accusa di maltrattamenti e lesioni ai danni di una bambina di 2 anni che le era stata affidata dalla madre, assente per motivi di lavoro.

Nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 luglio, una baby sitter di 38 anni è stata arrestata a Torino. La donna romena residente nel capoluogo piemontese è stata fermata dai carabinieri intervenuti dopo le segnalazioni di alcuni passanti che avevano visto la 38enne picchiare una bambina di due anni che le era stata affidata. I militari dell’Arma giunti ai giardinetti di Anglesio in via Madama Cristina hanno trovato la piccola nel passeggino con alcune lesioni al volto. La donna ora è accusata di maltrattamenti e lesioni, mentre la bambina è stata trasportata e ricoverata in ospedale dagli operatori del 118 arrivati sul luogo dell’accaduto.

Leggi anche —> Caso Stefano Marinoni: il giallo sulla morte del 22enne si infittisce

Babysitter picchia bambina di 2 anni ai giardinetti: arrestata dai carabinieri allertati dai passanti

Agghiacciante quanto accaduto nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 luglio a Torino, dove una babysitter romena di 38 anni è stata arrestata accusata di aver picchiato una bambina affidata alla sua custodia. Secondo una prima ricostruzione fornita dalla redazione di Torino Today, alcuni passanti hanno visto la 38enne picchiare la piccola di 2 anni in un giardinetto del capoluogo piemontese ed hanno subito avvertito le forze dell’ordine. Sul posto, giardinetti di Anglesio in via Madama Cristina, sono arrivati immediatamente i militari dell’Arma del nucleo radiomobile che individuata la donna hanno notato la bambina all’interno del passeggino con delle lesioni al volto. La babysitter, che si è giustificando affermando che le ferite al volto erano state provocate da alcune punture d’insetto, è stata arrestata con la doppia accusa di maltrattamenti e lesioni, mentre la piccola è stata soccorsa e trasportata presso l’ospedale Regina Margherita, dove ora si trova ricoverata, dal personale medico del 118 intervenuto sul posto. La bambina, secondo le prime informazioni, era stata affidata alla donna dalla madre assente per motivi di lavoro.

Leggi anche —> Sinisa Mihajlovic, l’iniziativa su Facebook di un tifoso del Bologna