Christian Horner, Helmut Marko e Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1| Marko dà un consiglio a Vettel: “Solo così tornerà un campione”

Se dopo il successo di Max Verstappen in Austria era stato Vettel a proclamarsi felice di rivedere in testa ad una gara la Red Bull, adesso è arrivato il turno del talent scout degli energetici Helmut Marko che, parlando ad Auto Bild, ha lanciato segnali di fumo ad indirizzo del tedesco della Ferrari.

Secondo l’austriaco, il suo ex pilota dovrebbe cambiare aria e lasciare la Rossa per cercare di ridare ossigeno alla sua carriera.

Quando correva per noi non sbagliava quasi mai“, ha commentato a proposito dei continui svarioni del quattro volte iridato, tra cui quello clamoroso lo scorso weekend in Inghilterra, dove è uscito di pista terminando la corsa in 16esima piazza. “Non ci si dimentica come si guida, quindi chissà perché continuano a succedergli certe cose da quando è a Maranello?”, la domanda senza risposta.

A mio avviso dovrebbe andare via, però non vedo possibilità per il 2020“, ha puntualizzato evidentemente scartando la chance di richiamarlo in squadra nell’immediato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per il 75enne ci sarebbe una ragione dietro alla scarsa lucidità del driver di Heppenheim. “Di solito si fanno errori quando non si è più sicuri di sé stessi. E’ qualcosa che accade a livello di subconscio“.

Sul momento nero vissuto da Seb, si è espresso pure il team manager Red Bull Jonathan Wheatley che invece ha ipotizzato la sofferenza emotiva di un cuore semplice e delicato, soprattutto ora che deve fare i conti con un cagnaccio come Charles Leclerc, giusto il box accanto.

Vettel è un ragazzo molto sensibile, non un duro come Michael Schumacher e Fernando Alonso, sempre e comunque in grado di fare la prestazione. Lui ha bisogno di continuo supporto e difatti era ciò che riceveva da noi. Al Cavallino è probabile che sia diverso“.

Chiara Rainis